Capitale Verde d'Europa 2020, prime buone notizie: Perugia passa il primo turno, ecco le altre 18 città in gara

Due derby nazionali e 16 sfidanti internazionali tra cui 4 capitali agguerritissime

Perugia è tra le 18 città ammesse alla competizione per il titolo di Capitale Verde d’Europa 2022. La conferma dell’accettazione del dossier di candidatura presentato lo scorso 14 ottobre dal Comune è arrivata direttamente dalla Commissione europea ed è stata accolta c on soddisfazione a Palazzo dei Priori. “È una buona notizia. – ha detto l’assessore all’Ambiente Otello Numerini- Un primo step superato, che ci dà una responsabilità ulteriore per fare ancora di più e meglio. Non solo l’amministrazione comunale ma tutti i perugini dovrebbero sentirsi chiamati ad una maggiore cura dell’ambiente e della città, perchè oggi la direzione non può essere che questa per avere una qualità della vita migliore per noi e per le generazioni future.”

Oltre a Perugia, tra le 18 città ammesse per l’Italia ci sono Parma e Torino. Le altre sono Belgrado (Serbia), Budapest (Ungheria), Dijon (Francia), Gdańsk (Polonia), Grenoble (Francia), Katowice (Polonia), Cracovia (Polonia), Lione (Francia), Maribor (Slovenia), Murcia (Spagna), Pécs (Ungheria), Poznań (Polonia), Sofia (Bulgaria), Tallinn (Estonia) e Zagabria (Croazia).

Da qui in poi, dodici esperti indipendnti cominceranno una valutazione tecnica di ciascuna candidatura ammessa, per arrivare ad una shortlist di città finaliste. La valutazione sarà fatta su 12 indicatori ambientali: la mitigazione dei cambiamenti climatici e l’adattamento agli stessi, la mobilità urbana sostenibile, l’uso sostenibile del territorio, natura e biodiversità, qualità dell’aria, rumore, rifiuti, acqua, crescita green e eco-innovazione, performance energetiche e governance. Le città finaliste saranno annunciate nella primavera 2020, mentre la vincitrice del titolo di Capitale Verde d’Europa 2022 sarà annunciata a giugno a Lisbona, Capitale Verde d’Europa 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

Torna su
PerugiaToday è in caricamento