Regionali, Cambiamo appoggia la Tesei. Laffranco: "La candidatura Pd-5Stelle? E' la mossa della disperazione"

Non a caso hanno deciso tutto da Roma: l'Umbria è solo per loro terra di conquista". L'appello agli umbri

"Dopo aver incassato no a ripetizione dalla società civile, ora lo schieramento filo Governo Conte ci vuole far credere che la scelta giusta per la candidatura a presidente sia l'ultima, quella che assomiglia invece alla mossa della disperazione. La verità che a Pd e 5Stelle bastava un nome qualsiasi per cercare di celare quello che anche in Umbria è il Patto per la Poltrona. Non a caso hanno deciso tutto da Roma: l'Umbria è solo per loro terra di conquista": lo ha affermato Pietro Laffranco, il coordinatore regionale del movimento di centrodestra Cambiamo che farà parte della coalizione di centrodestra guidata da Donatella Tesei.

"Quello che sta accadendo nel centrosinistra - ha continuato Laffranco - è la dimostrazione che non stanno discutendo sui programmi per l'Umbria e per gli umbri, ma soltanto per le candidature e per degli equilibri politici. Gli elettori, ormai esasperati dalla crisi economica e dal malgoverno della sinistra, non cadranno nella trappola dei finti-civici e finti-tecnici e sceglieranno nelle urne il cambiamento".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esponente politico perugino ha voluto anche lanciare un appello agli umbri. "Cambiamo è la casa giusta per chi vuole contribuire alla rinascita dell'Umbria archiviando le passate amministrazioni di centrosinistra. Siamo nati in Umbria come nel resto del Paese per rilanciare l'economia, per rimettere il merito al centro dei processi amministrativi, abbattere la burocrazia, tagliare gli sprechi per abbassare le tasse. Siamo fedeli al centrodestra e mai e poi mai saremo disposti a fare un'alleanza con il Pd e il Movimento 5 Stelle". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

Torna su
PerugiaToday è in caricamento