Aeroporto, Leonelli (Pd) ancora all'attacco della Sase: "Cancellati i voli per la Sardegna, servono soluzioni drastiche"

Nuova bufera sull'aeroporto di Perugia, spariti i voli Aliblue Malta

Spariti i voli Aliblue Malta per la Sardegna dall'aeroporto di Perugia. E la Sase finisce di nuovo nella bufera. Il consigliere regionale del Pd Giacomo Leonelli mette nel mirino i vertici della società che gestisce il San Francesco d'Assisi: "“Cancellati anche i voli verso la Sardegna. Giorni fa, alla notizia della cancellazione dei voli su Barcellona e Bucarest dall'aeroporto San Francesco di Assisi, chiesi alla presidente Catiuscia Marini e alla giunta della Regione Umbria di assumere un'iniziativa importante per il futuro dello scalo regionale”. E come “unica risposta  - prosegue - ho ricevuto quella del presidente dell'aeroporto il quale bellamente ha dichiarato che quello che diceva il sottoscritto, in qualità di consigliere, non gli interessava e non contava nulla". Il riferimento è allo scontro con il presidente di Sase, Cesaretti

VIDEO Aeroporto di Perugia, Cesaretti: "Leonelli? Per me non conta niente, chieda alla Marini quello che vuole"

Ma oggi è un altro giorno. E anche un altro taglio. Ancora Leonelli: “È  di oggi la notizia della cancellazione anche dei voli verso la Sardegna – spiega Leonelli -. Tenuto conto che la società di gestione dell'aeroporto è partecipata in modo significativo dalla Regione attraverso Sviluppumbria, non capisco cosa si attenda ad informare l’Assemblea legislativa sulla situazione, assumendo conseguentemente decisioni drastiche. L'aeroporto è un patrimonio del nostro territorio, chi vuole bene all'Umbria sa che la crescita della nostra regione è possibile solo rafforzando un sistema economico e turistico integrato. Non possiamo scivolare su queste bucce di banana in questa competizione globale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conclusione: “Non ce lo possiamo permettere – conclude Leonelli – e chi pensa di gestire una realtà complessa come lo scalo aeroportuale umbro come fosse un bene privato ad appannaggio solo di qualche socio, sempre privato, è davvero fuori strada”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento