UmbriaEnsemble incanta l'Italia con il progetto Viotti: "Lo Scrigno e l'Anima"

Difficile racchiudere in una sola parola "Lo Scrigno e l'Anima", esattamente come difficile è ri(con)durre Viotti ad un solo ruolo: violinista, compositore, organizzatore, impresario teatrale

A quasi un anno di distanza dal fortunato debutto, si apre la seconda stagione con nuovi appuntamenti per “Lo Scrigno e l’Anima”, spettacolo scritto ed interpretato da Giovanni Mongiano con il Quartetto Viotti (Franco Mezzena e Nancy Barnaba, violini; Luca Ranieri, viola; M. Cecilia Berioli, violoncello)ed Anna Mastino nella ruolo della cameriera di casa Chinnery.

Uno spettacolo che è anche un Concerto; o forse una pièce di Teatro in Musica; o forse ancora un Concerto di prosa: di certo “Lo Scrigno e l’Anima”, spettacolo originale che porta in scena la musica e la vita di Giovanni Battista Viotti, è qualcosa che prima non c’era; originale nell’ispirazione, lo spettacolo di Mongiano è tuttavia un “unicum” anche nella sua impostazione che coniuga la musica dal vivo con il Quartetto Viotti in scena, insieme con la recitazione, riuscendo a tenere sempre in perfetto equilibrio la partitura teatrale con quella musicale.

Difficile racchiudere in una sola parola "Lo Scrigno e l'Anima", esattamente come difficile è ri(con)durre Viotti ad un solo ruolo: violinista, compositore, organizzatore, impresario teatrale... Viotti è tutte queste figure e molto di più. Vissuto in un'epoca di profonde trasformazioni sociali e culturali, Viotti serbò intatti per tutta la vita lo scrigno- custode del patrimonio stilistico classico ormai consolidato e  mai rinnegato  neppure  nelle  opere  della  tarda maturità -  e insieme l'anima, l' inquieto pathos romantico che lo portò ad andare sempre verso l'ignoto, icona del perfetto viaggiatore romantico tanto in senso geografico che in senso spirituale. 

Venerdì 11 Marzo, con inizio dalle ore 21, “Lo Scrigno e l’Anima” tornerà a Fontanetto Po, paese natale del grande violinista piemontese, nel Teatro a lui dedicato; Sabato 12 Marzo, sempre alle ore 21, si replicherà in Lombardia, a Voghera, nel Teatro San Rocco, per raccontare  Viotti in un inedito intreccio di parole e musica, memorie e desideri, passato e futuro, attraverso le capitali europee travolte anch'esse dai brividi rivoluzionari.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Armi, minacce e una piantagione di marijuana in casa: commerciante arrestato

    • Cronaca

      Tragedia nella notte, auto finisce fuori strada e si schianta contro un albero: muore a 36 anni

    • Cronaca

      Grifo in lutto, l'addio di Santopadre a Fabio Ercolanoni: "Non dimenticherò mai i tuoi abbracci"

    • Cronaca

      Arrestato e rinchiuso in carcere: ci resterà per 4 anni e mezzo, mega multa di 32mila euro

    I più letti della settimana

    • Torna l'evento unico in Umbria dedicato alla regina dei fiori: al via i Giorni delle Rose

    • La folle "Corsa dei carrettini" sta arrivando: 200 piloti in gara sulle rive del Trasimeno

    • La manifestazione più rosa dell'anno non tradisce: boom di persone a Porchettiamo

    • La boutique in via Calderini cambia look: gioielli, profumi e una piccola libreria

    • Spoleto la Fiera di Primavera: oltre 80 stand, occhio al cambio della viabilità

    • Venti tra i migliori cani pastore tedesco si contendono il titolo mondiale in Umbria

    Torna su
    PerugiaToday è in caricamento