L'Umbria che spacca torna al Frontone, super programma: ecco gli artisti che saliranno sul palco

Sul palco oltre 30 band ed artisti umbri (per un totale di circa 120 musicisti coinvolti), sotto i riflettori la migliore musica in circolazione a livello nazionale e non solo

immagine d'archivio

Torna la super edizione de “L’Umbria che spacca”, ospitata, anche quest’anno, all’interno della splendida cornice dei giardini del Frontone. Organizzato dall’associazione Roghers Staff”, la rassegna musicale andrà in scena a Perugia il 5, il 6 e il 7 luglio. Oltre agli splendidi giardini, la manifestazione – quest’anno giunta alla VII edizione – sarà in programma anche alla Galleria Nazionale dell’Umbria. 

Attesi gli artisti Motta, che si esibirà il 6 luglio, e Gazzelle (sul palco il 7 luglio e unico concerto a pagamento) due dei nomi di punta dell’attuale panorama musicale italiano. L’apertura del 5 luglio sarà invece affidata a due formazioni simbolo della scena indipendente nazionale: una storica come i Tre Allegri Ragazzi Morti e una di recente formazione come gli I Hate My Village (in cui gravitano membri di Verdena, Bud Spencer Blues Explosion ed Afterhours). Senza dimenticare il collettivo artistico romano denominato Sxrrxwland in apertura a Gazzelle con il loro “avant-pop” di frontiera.

Sul palco oltre 30 band ed artisti umbri (per un totale di circa 120 musicisti coinvolti): sotto i riflettori anche la migliore musica in circolazione a livello nazionale e non solo.  Ad illustrare i dettagli della rassegna è stato proprio il presidente di Roghers Staff Aimone Romizi che, in apertura, ha voluto sottolineare come l’associazione stia cercando negli anni di “professionalizzarsi”, curando nei minimi dettagli l’evento e chiedendo alle stesse band partecipanti di fare lo stesso. 
Anche l’assessore Michele Fioroni ha voluto sottolineare il merito della manifestazione: “si è partiti come voce fuori dal coro, diventando negli anni un patrimonio da tutelare. Ciò in quanto la rassegna cresce di anno in anno, innovando il sistema culturale della regione in modo trasversale”. “L’Umbria che spacca” si trasformerà anche quest’anno in “Galleria che spacca” mostrando al pubblico del festival il suo lato più intimo con un palco allestito all’interno della meravigliosa sala Podiani, in pieno centro storico.

Ancora tanta musica di qualità quindi dentro la Galleria nazionale dell’Umbria per un mix suggestivo di arte e note per tutti e tre i giorni di festival. La formula sarà sempre la stessa, visita guidata alla collezione della Galleria, concerto acustico e a seguire aperitivo di chiusura. Si inizia il 5 luglio con Willie Peyote, per poi proseguire il 6 luglio con Giorgio Canali e infine il 7 luglio con Umberto Maria Giardini. 

Per questa settima edizione grande attenzione verrà dedicata al cibo e alle degustazioni “Made in Umbria”, attraverso la collaborazione con L’Antica Focacceria Umbra. Non poteva mancare anche quest’anno il vero cuore pulsante del festival, ovvero il contest - riservato a band, solisti e producer umbri o con sede artistica nella regione – che offre per l’edizione 2019 una doppia possibilità: salire sui palchi per una delle tre date del festival, aprendo agli headliner di fama nazionale come Motta, Gazzelle e Tre Allegri Ragazzi Morti, ed avere la possibilità di essere selezionati per incidere un singolo nel nuovo studio di registrazione inaugurato presso L’Urban Club di Sant’Andrea delle Fratte. 

Coop Centro Italia, come main sponsor del festival, anche nel 2019 è partner dell’associazione culturale Roghers Staff nello sviluppo e nella promozione del contest, denominato a questo proposito “Co(op)ntest”. Il “Co(op)ntest” è un concorso musicale a partecipazione gratuita tramite il quale band provenienti dal territorio umbro vengono selezionate da una giuria tecnica composta da addetti ai lavori del mondo della musica live italiana. L’annuncio dei vincitori sarà fatto prossimamente.
PROGRAMMA
Venerdì 5 luglio:
Willie Peyote (Galleria Nazionale)
I hate my village + Tre Allegri Ragazzi Morti (Giardini del Frontone, Main Stage)
Sabato 6 luglio:
Giorgio Canali (Galleria Nazionale)
Motta (Giardini del Frontone, Main Stage)
Domenica 7 luglio
Umberto Maria Giardini (Galleria Nazionale)
Sxrrxwland + Gazzelle (Giardini del Frontone, Main Stage).

Potrebbe interessarti

  • Occhio ai falsi amici della dieta: i cibi insospettabili che non fanno dimagrire

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

  • Grande Fratello 2019, la vincitrice Martina Nasoni: "Dovrò operarmi di nuovo al cuore"

I più letti della settimana

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Maltempo in provincia di Perugia, alberi in fiamme, tante cadute, incendi boschivi: i comuni più colpiti

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Tragico incidente a Castiglione del Lago, schianto tra una moto e un camion: Luca muore a 37 anni

  • Nomine & Poltrone - Concorso per presidi, ecco i nomi dei 37 nuovi dirigenti scolastici in Umbria

  • Terremoti, il sismologo Padre Martino in Cina: "Fratture di faglie conseguenti a trivellazioni e nucleare"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento