Trenta bambini dell'elementare "Valentini" cantano l'Inno alla Caserma Fortebracci

L'niziativa del Comando Militare esercito Umbria coinvolgerà anche altri istituti scolastici perugini

Trenta alunni di quinta elementare cantano l’inno nazionale (tutto) all’alzabaandiera nel chiostro principale della Caserma Fortebracci, sede del Comando Militare Esercito Umbria.

Appuntamento giovedì 21 febbraio 2019 alle ore 9.

I trenta alunni della scuola primaria "E. Valentini" parteciperanno alla cerimonia dell'alzabandiera cantando l’Inno di Mameli per intero (protagonista di simile iniziativa la scuola media “U. Foscolo” il 6 febbraio), insieme al personale militare dell'Ente.

Successivamente gli alunni ed i loro insegnanti assisteranno ad una spiegazione illustrata del "Canto degli Italiani", oramai divenuto, dopo 71 anni, nel 2017, inno ufficiale d'Italia e visioneranno in seguito alcuni filmati promozionali dell’Esercito Italiano.

Ai giovani studenti verranno rilasciate, inoltre, le informazioni utili sul concorso per le Scuole Militari dell'Esercito, oltre alla distribuzione di bandierine tricolore, poster ed adesivi con logo istituzionale.

L’iniziativa si ripeterà nel corso dell’anno con altri istituti del capoluogo umbro e, analogamente, coinvolgerà anche le scuole di Terni e Spoleto presso le rispettive strutture militari cittadine.

Potrebbe interessarti

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

  • Crampi, come affrontarli e prevenirli

I più letti della settimana

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Magione, incidente stradale tra tre auto a Montebuono: due feriti

  • La favola di Ferragosto: mamma Cristina e il piccolo Lorenzo più forti delle complicazioni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento