Torgiano, serata di San Lorenzo speciale con "Calici di stelle"

Entusiasmo alle stelle, al “Calici di stelle” torgianese, per la serata del santo sulla graticola, tra faci e fauci

Entusiasmo alle stelle, al “Calici di stelle” torgianese, per la serata del santo sulla graticola, tra faci e fauci. Le “faci” sono quelle dello spettacolo pirotecnico e delle stelle cadenti. Le “fauci”, invece, quelle dei numerosissimi utenti che hanno mangiato a man bassa e ben bevuto.

Il tutto reso più digeribile da vini d’eccellenza di 33 prestigiose cantine del territorio. Le quali hanno soddisfatto gli ospiti con generosi calici: ben oltre i miseri assaggi – come si dice in perugino – da lacryma christi… per bagnarsi semplicemente il becco.

Una straordinaria varietà di menù col crisma dell’originalità. Piatti della tradizione e vere invenzioni: panzanella, tagliatelle, porchetta, torta al testo. Fino alle lenticchie, al carpaccio, alla coratella, bruschette e supplì e uova strapazzate al tartufo nero. Roba da navigati gourmet. Ma anche pannocchia, pizza alla cipolla di Cannara, paccheri al cinghiale, hamburger di Scottona (con una fila interminabile).

Alcune preparazioni sono andate presto esaurite. Altre hanno retto, ma sono state gettonatissime, come la cialda marscianese con gelato al grechetto (foto dello staff in pagina). Si sono distinte molte aziende torgianesi, tra le più presenti e qualificate.

Banchetti e libagioni impreziosite da esibizioni musicali di rango. L’Inviato Cittadino si è goduto lo straordinario concerto dei Moreno Romagnoli Bossa Project, ai giardinetti di piazza Matteotti. Una compagine di tre musicisti e una cantante – in programma Joao Giberto & Co. – che faceva respirare un’aria sofisticata da night club, e non certo da evento popolare o, tanto meno, da sagra. Hanno fatto bene anche i Brillantina in piazza Baglioni e i giovanili Sex Mutants al Barcollo Pub. Insomma: non il solito e corrivo liscio o zumpappà.

Numeri da sballo con organizzatori che non stavano nella pelle. Assessore alla cultura Elena Falaschi entusiasta della riuscita dell’evento. Perché Torgiano è sempre Torgiano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Le aziende che assumono. La perugina Barton cerca nuovi agenti: ecco come candidarsi

  • Sbanda e finisce fuori strada con l'auto: Marcello muore a 53 anni

  • Aeroporto, volo Ryanair Perugia-Malta confermato per tutto l'inverno

  • Commercialista infedele, spariscono 500mila euro di tasse e i clienti finiscono nei guai con il Fisco

Torna su
PerugiaToday è in caricamento