L’antica arte dei Pupi siciliani sul palco del Cucinelli, 7 e 8 novembre

Uno spettacolo unico, quello che andrà in scena sul palcoscenico del teatro Cucinelli venerdì 7 e sabato 8 novembre.

L’antica tradizione dei pupari rivive sul palcoscenico di Solomeo grazie alla compagnia diretta da Mimmo Cuticchio, figlio d’arte della scuola palermitana, che ha contribuito alla conoscenza e alla diffusione nel mondo dell’Opera dei Pupi Siciliani

In questa occasione si potranno apprezzare uno dei titoli più amati dal pubblico, La pazzia di Orlando. Quando Orlando scopre che Angelica ama un altro, uno che non è un eroe ma è semplicemente bello, impazzisce e la sua pazzia è una furia violenta, dietro la quale non si intravede alcuno spiraglio. Soltanto il volere del sovrannaturale cristiano può guarirlo e la guarigione improvvisa non gli lascia alcun ricordo dell’amata. Ora egli è pronto a riprendere i suoi compiti militari dai quali l’amore lo allontanava.

Figli d’arte Cuticchio

da Antichi Canovacci

adattamento scenico e regia Mimmo Cuticchio

pupari Mimmo, Nino, Giacomo Cuticchio

aiutante di palcoscenico Tania Giordano

musiche Tradizionale pianino a cilindro

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • I Primi d'Italia, a settembre torna a Foligno la manifestazione che piace a tutti

    • dal 26 settembre al 29 giugno 2019
    • centro storico
  • Vittorio Sgarbi a Gualdo Tadino per "La stanza segreta", capolavori di arte contemporanea

    • dal 10 maggio al 27 ottobre 2019
    • Chiesa Monumentale di San Francesco
  • "Congiura al Castello" del Cavalieri di Malta a Magione, presentazione il 4 Luglio a Perugia

    • dal 16 giugno 2020 al 26 giugno 2019
    • Castello del Cavalieri di Malta
  • A Panicale arriva la mostra di Stefano Chiacchella nella suggestiva chiesa di san Sebastiano

    • Gratis
    • dal 5 al 30 settembre 2019
    • chiesa di San Sebastiano
Torna su
PerugiaToday è in caricamento