Tutto pronto per una nuova edizione di "Sport Village, forza e coraggio", l'evento dedicato allo sport. Novità 2018: la miniolimpiade

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Corciano
  • Quando
    Dal 15/09/2018 al 16/09/2018
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Una festa dello sport organizzata in sinergia da Coni Umbria, centro d’intrattenimento Gherlinda e associazione Giacomo Sintini, con venticinque tra federazioni e società ospitate e diciotto discipline praticabili nei due giorni dell’evento. È lo Sport Village #forzaecoraggio, in scena sabato 15 e domenica 16 settembre al centro di Ellera di Corciano, e la cui terza edizione è stata presentata a Perugia, mercoledì 12 settembre. A spiegare i dettagli c’erano Domenico Ignozza, presidente del Coni Umbria, Simone Mainiero, responsabile del Gherlinda, e Giacomo Sintini, presidente dell’omonima associazione. Presenti, inoltre, Andrea Braconi, assessore allo sport del Comune di Corciano, Roberto Sparnaccini, delegato provinciale di Perugia per il Coni Umbria, e Marco Vinicio Guasticchi, vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, che sul finale ha portato i suoi saluti.

L’obiettivo, come ogni anno, è quello di promuovere l’importanza dell’attività fisica e veicolare i valori sani dello sport permettendo ai bambini soprattutto, ma in generale alle famiglie, di approcciarsi anche ai cosiddetti ‘sport minori’. Per farlo sono stati allestiti campi pratica, dimostrazioni ed esibizioni di istruttori federali e atleti. Ecco l’elenco delle federazioni presenti: Asd Kung Fu Tai Chi; Cip, Comitato italiano paralimpico; Fgdi (ginnastica); Fibs (baseball); Fids (danza); Ficg calcio; Fihr rotellistica; Fijlkam (judo); Fikbms (kickboxing); Fip (pallacanestro); Fipav (pallavolo); Fiper (pesistica); Fir (rugby); Fis (scherma); Fit (tennis); Fita (taekwondo); Fitarco (tiro con l’arco); Fsi (scacchi).

“Speriamo di ripetere il successo delle altre edizioni – ha affermato Mainiero –. La novità di quest’anno è la miniolimpiade che permetterà ai partecipanti di cimentarsi in otto diversi sport. Sarà consegnata una tesserina sulla quale verrà apposto un timbro a testimonianza dell’avvenuta prova e una volta completato il percorso verranno assegnati diversi premi. Lo Sport Village vi aspetta sabato tutto il giorno e domenica il pomeriggio”. “Questo è il primo degli eventi che apre la stagione autunnale del Gherlinda – ha aggiunto Mainiero –. Ne avremo uno sul tuning prossimamente, nuove aperture di attività commerciali e una grande sorpresa, che ancora non voglio svelare e che riguarderà sempre l’aspetto dell’intrattenimento e del divertimento, che è quello su cui vogliamo puntare per il nostro centro”. “Si è creato un bel gruppo – ha commentato Sintini – c’è voglia di stare insieme e migliorarci di anno in anno. Puntiamo a grandi numeri e a fare in modo, da un lato che i bambini possano provare diversi sport, dall’altro che le federazioni possano farsi conoscere. Cerchiamo di mettere in rete più competenze per arricchire il nostro territorio di opportunità. Allo stesso tempo parliamo di salute, alimentazione e vita sana, oltre che pensare a chi è meno fortunato di noi in questo momento e affronta sfide che non sono sportive ma valgono la vita”. “Questo evento – ha dichiarato Ignozza – ha il merito di mettere in mostra le attività sportive che la città di Perugia ha da offrire. Essere vicini a Jack e alla sua associazione è quasi un obbligo per il Coni. Conosciamo Sintini sia come campione, che come uomo e padre. Sta dimostrando, con il suo impegno e la sua tenacia, come lo sport può esser visto sotto altri aspetti, come quello della solidarietà”. “È una grande occasione per i giovani – ha aggiunto Ignozza – parteciparvi perché possono entrare a contatto con realtà che magari non conoscono, soprattutto i bambini. È sbagliato imporre loro lo sport da praticare, devono provarne tanti e scegliere quello che più gli piace”. Infine, il presidente del Coni Umbria ha auspicato ‘una politica sportiva seria’. “Colgo l’occasione per ribadire – ha detto Ignozza – che c’è bisogno di un maggiore interessamento della politica al mondo dello sport, 365 giorni all’anno. Le società sportive devono essere riconosciute per il loro valore sociale sul territorio e occorre garantire a chi pratica attività sportiva la sicurezza degli impianti. La voce dello sport si faccia sentire”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • I Primi d'Italia, a settembre torna a Foligno la manifestazione che piace a tutti

    • dal 26 settembre al 29 giugno 2019
    • centro storico
  • Vittorio Sgarbi a Gualdo Tadino per "La stanza segreta", capolavori di arte contemporanea

    • dal 10 maggio al 27 ottobre 2019
    • Chiesa Monumentale di San Francesco
  • Cannara celebra la dolcezza della sua cipolla con lo chef Vissani. Il programma, le specialità

    • dal 3 settembre 2019 al 15 settembre 2021
  • "Congiura al Castello" del Cavalieri di Malta a Magione, presentazione il 4 Luglio a Perugia

    • dal 16 giugno 2020 al 26 giugno 2019
    • Castello del Cavalieri di Malta
Torna su
PerugiaToday è in caricamento