Nuovi tesori artistici arrivano a Perugia: a San Pietro la mostra

  • Dove
    Basilica di San Pietro
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 07/04/2017 al 07/04/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Dopo più di due secoli torna a Perugia L’Immacolata Concezione, capolavoro di Giovan Battista Salvi detto il Sassoferrato: la magnifica pala, infatti, fu prelevata nel 1812 dall’Abbazia benedettina di San Pietro per ordine di Dominique Vivant-Denon, direttore del Musée Napoleon, come si chiamava allora l’odierno Museo del Louvre e da allora è sempre rimasta in Francia.

L’occasione per il rientro in Italia della tela sarà la mostra “Sassoferrato dal Louvre a San Pietro: la collezione riunita”, che la Fondazione per l’Istruzione Agraria di Perugia (FIA), presieduta dal Rettore dell’Università degli Studi di Perugia professore Franco Moriconi, si appresta ad inaugurare a Perugia il prossimo 7 aprile presso la Galleria “Tesori d’Arte” del complesso benedettino di San Pietro e che proseguirà fino all’1 ottobre 2017.

L’evento espositivo sarà presentato in conferenza stampa domani, 24 marzo 2017, alle ore 11, nella Galleria “Tesori d’Arte” (in Borgo XX giugno, Perugia) dal presidente della FIA Franco Moriconi, dagli Assessori regionale Fernanda Cecchini e comunale Teresa Severini, dal Segretario Generale della Fondazione Cassa Risparmio Perugia Fabrizio Stazi, insieme ai curatori Cristina Galassi e Vittorio Sgarbi.

Oltre a tutte le 17 opere eseguite dal Sassoferrato per il complesso benedettino di San Pietro – fra cui anche l’Immacolata Concezione del Louvre – la mostra raccoglierà una quarantina di dipinti, sia di Sassoferrato sia di famosi maestri ai quali l’artista si ispirò, provenienti da varie raccolte pubbliche e private italiane e straniere, quali Pietro Perugino, con straordinarie opere di proprietà della Fondazione, di Tintoretto, presente in mostra la bellissima Maddalena dei Musei Capitolini, insieme a confronti con maestri contemporanei a Sassoferrato, come lo Spadarino, stretto seguace di Caravaggio.

La mostra è organizzata da Fondazione per l’Istruzione Agraria, Università degli Studi di Perugia e Regione dell'Umbria, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio e della Regione, ed è patrocinata dal Comune di Perugia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Il Palio di Valfabbrica in mostra al Museo delle Civiltà a Roma

    • dal 21 settembre al 3 dicembre 2019
    • Museo delle Civiltà, Roma
  • "Arcadia e Gran Tour. Paesaggi di Alessio De Marchis nella Collezione Aldo Poggi", arriva a Perugia dal 29 settembre la prestigiosa esposizione al complesso San Pietro

    • dal 29 settembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Complesso Monumentale di San Pietro
  • La Pala dei Decemviri del Perugino ritorna "a casa" (ma solo fino a gennaio)

    • dal 10 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Palazzo dei Priori

I più visti

  • Frantoi Aperti 2019, una lunga festa per l'olio extravergine d'oliva con tante tappe gustose

    • dal 26 ottobre al 8 dicembre 2019
    • Comuni dell'Umbria
  • Vent'anni di Teatro Lyrick e una nuova stagione ricchissima

    • dal 20 ottobre 2019 al 23 maggio 2020
    • Teatro Lyrick
  • Da Gubbio a Perugia arriva il "Viaggialibro", Festival itinerante del libro di viaggio

    • Gratis
    • dal 19 ottobre al 29 novembre 2019
    • Gubbio, Perugia
  • Frantoi Aperti 2019, arrivano i "Brunch tour", alla scoperta di luoghi e sapori del territorio

    • dal 26 ottobre al 8 dicembre 2019
    • varie
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PerugiaToday è in caricamento