Arte, devozione e paesaggi mozzafiato: una passeggiata immersi nelle nostre bellezze

Il prossimo appuntamento dell’Associazione “L’Olivo e la ginestra”, che propone sistematicamente le sue interessanti escursioni naturalistiche, prevede partenza e ritorno dal santuario di Mongiovino

Il prossimo appuntamento dell’Associazione “L’Olivo e la ginestra”, che propone sistematicamente le sue interessanti escursioni naturalistiche, prevede partenza e ritorno dal santuario di Mongiovino (foto). Questa passeggiata è inserita nel programma di eventi del progetto “I sentieri del Perugino”, svolto in collaborazione tra 4 associazioni del Territorio (oltre a “L’Olivo e la ginestra”, partecipano “Tavernelle cammina”, “Il Riccio”, “L’Anello del fiume d’oro”), insieme ai comuni di Città della Pieve, Paciano, Panicale e Piegaro con il coordinamento di A.N.C.I. Umbria.

A far capo da questa preziosa testimonianza di arte e devozione, si sale per un sentiero che raggiunge il pittoresco borgo di Mongiovino Vecchio, con bella veduta panoramica su Panicale e sulla valle del Nestore. Percorrendo quindi un’ampia strada bianca, si arriva a un bivio dove si svolta sulla destra, inoltrandosi nel bosco in discesa, sino a raggiungere un incrocio di più vie dove si trova un’antica calcinaia che sarà interessante osservare come documento storico e antropologico di attività tradizionali. Successivamente si prende una strada che si inerpica sul monte e si ridiscende raggiungendo le pendici acclivi del monte Solare.

Si tiene la destra passando per un bel casolare con ampia veduta panoramica sulla vallata che guarda verso la Villa di monte Solare; questa veduta rappresenta un bell’esempio di paesaggio agricolo collinare umbro con la sua la sua variegata composizione. È poi la volta di incamminarsi per la strada di fondovalle detta di “Muserale” per ritornare all’incrocio di sette vie, già precedentemente attraversato. Si prosegue diritto, in leggera ascesa, sino a poter apprezzare un’altra bella veduta panoramica sul lago Trasimeno e Panicale.

Quindi si prende la sinistra in salita e si compie una deviazione per raggiungere un altro piccolo promontorio particolarmente suggestivo.Infine si percorre l’ampia sterrata che riporta a Mongiovino Vecchio per ritornare in discesa al Santuario di Mongiovino.L’itinerario è lungo 11 km con circa 430 metri dislivello da compiere in ascesa. Per raggiungere il Santuario di Mongiovino, dotato di ampio parcheggio, si debbono seguire le indicazioni da Tavernelle salendo sulla destra.Per informazioni: Louis Montagnoli – louismontagnoli@libero.it – 3471715155 e Giannermete Romani – romaniermete@gmail.com – 3471148395

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Maurizio Oliviero è il nuovo Rettore: "Faremo ancora più grande l'Università di Perugia"

  • Politica

    Gli ultimi giorni degli arroccati di Palazzo Cesaroni, decisa la data delle dimissioni della Marini

  • Cronaca

    "Ti sfregio con l'acido se te ne vai da casa": per 15 anni un padre padrone ha massacrato la moglie

  • Cronaca

    Genitore disperato fa arrestare lo spacciatore del figlio: era già stato espulso e con divieto di rientro in Italia

I più letti della settimana

  • L'azienda fa il record di fatturato, il presidente regala ai dipendenti una crociera

  • Maltempo, carreggiata inondata: la strada tra Pila e Badiola diventa un torrente, auto bloccate

  • Prima il sì alla sposa, poi il grande gesto: medico di Perugia salva un 60enne

  • Bollette "salate" dell'acqua, Umbra Acque spiega tutto: "Basta equivoci: ecco cosa sta accadendo"

  • No alle dimissioni della Marini, malore per la Presidente: corsa all'ospedale di Pantalla

  • Incidente stradale lungo la Flaminia, quattro feriti trasportati in ospedale

Torna su
PerugiaToday è in caricamento