Palio di Valfabbrica: dieci giorni di festa con spettacoli, mercatini e sfilate in costume

Ospite speciale di questa edizione sarà il critico d'arte Vittorio Sgarbi che in occasione del Palio, presenterà il suo ultimo libro

Quarantadue anni di storia e folclore per il Palio di Valfabbrica, che dal 26 agosto al 4 settembre tornerà per la grande sfida dei rioni. Tantissimi gli eventi dedicati alla Giostra d’Italia, che anche quest’anno non mancheranno di incantare il pubblico con tornei, spettacoli, banchetti medievali e sfilate nel cuore di Valfabbrica.

“Da quest’anno entriamo a far parte del circuito delle manifestazioni storiche riconosciute dalla Regione- spiega Claudio Mancini, presidente Ente Festa. Il palio rappresenta uno dei fiori all’occhiello del nostro comune ed è reso possibile grazie allo sforzo ed al contributo di molte persone. "Ospite speciale di questa edizione sarà Vittorio Sgarbi- spiega Mancini- che, in occasione della presentazione del suo ultimo libro “La Costituzione e la bellezza, in programma domenica, sarà presente per assistere ai nostri eventi”.

La festa è stata pensata anche per coinvolgere famiglie e bambini di tutte le età: “Sono loro il nostro futuro, detentori delle nostre origini e delle nostre memorie, ed è importante che ci sia spazio anche per loro”. Al via dunque i giochi per bambini come la Corsa alla fiaccola, Giochi Gioventù in chiave Medievale ed un’intera giornata dedicata ai più piccoli e in programma sabato 3 settembvre a partire dalle 15.

Tra le attività che daranno vita al palio, oltre ai mercatini e ai cortei, anche le sfilate dei tre rioni che si disputeranno l’ambito palio di Valfabbrica 2016 (in programma per domenica 4 settembre): venerdì 26 agosto a partire dalle 21.15 aprirà le danze il Rione Badia, sabato 27 sarà la volta del Rione Osteria mentre domenica sfilerà il Rione Pedicino. Per le vie del centro storico i Rioni si sfideranno tra loro con i giochi popolari, dal tiro alla fune alla corsa dei sacchi fino al taglio del tronco mentre le prove ufficiali del Palio inizieranno martedì 30 agosto a partire dalle 16.30. L’apertura della Taverna, che darà ufficialmente il via alla dieci giorni di festa, quest’anno proporrà squisiti piatti a cura dello chef Massimo Infarinati.

Ma è domenica 4 settembre che si disputerà l’anima e il cuore della festa: tre fra i più grandi cavalieri si sfideranno per dare il via alla Giostra d’Italia. Alle 15.30 partirà il corteo delle autorità e i cortei storici di cui faranno parte anche le delegazioni del Palio Arnense di Ripa, della Festa degli Statuti di Fossato di Vico, di Perugia 1416, del Palio delle Barche e del Palio di San Giovanni Battista di Fabriano. Alle 17 la Giostra d’Italia per l’assegnazione del Palio 2016 e poi, alle ore 19.00, festeggiamenti in taverna.

“Tra le novità della nuova edizione, sottolinea Mancini, anche l’app Palio di Valfabbrica scaricabile dagli store in cui le persone potranno essere aggiornate in tempo reale”. 

Il palio di Valfabbrica dura 10 giorni,  ma è inserito in un progetto più ampio che abbraccia la bellezza e la storia del  suo territorio. Lo ha sottolineato il presidente della commissione “Valfabbrica storia e cultura “ Francesco Nazzareni . Grazie all’apporto dell’ente festa d’autunno e dell’amministrazione comunale sono stati organizzati dei percorsi storico culturali che coinvolgeranno cittadini e turisti. Molti i giovani che stanno dando il proprio contributo per valorizzare le bellezze del territorio durante tutto l’anno. Il progetto è solo all’inizio, molte saranno le  novità nel prossimo futuro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

  • Artemisia, la bimba umbra dai lunghi capelli rossi, è già una star: dalle super griffe a Netflix

Torna su
PerugiaToday è in caricamento