Ludi gladiatorii (o Bellum perusinum) alla Bcc di piazza IV Novembre, opera sinergica del duo Tippolotti-Ballerani

In vetrina, fra riflessi dei bianchi travertini della Vetusta, un nuovo lavoro bicefalo. Ci hanno messo mano Paolo Ballerani, sofisticato e ispirato scultore, e Mauro Tippolotti, pittore dalle trionfanti cromie

Ludi gladiatorii perusini alla BCC di piazza IV Novembre. Opera a quattro mani dell’indissolubile duo, artistico-amicale, Tippolotti-Ballerani.

In vetrina, fra riflessi dei bianchi travertini della Vetusta, un nuovo lavoro bicefalo. Ci hanno messo mano Paolo Ballerani, sofisticato e ispirato scultore, e Mauro Tippolotti, pittore dalle trionfanti cromie.

I soggetti rappresentati sono due combattenti: il primo su montatura equina e il secondo appiedato. Il cavaliere infilza la lancia nella coscia del nemico a terra. Il progetto artistico è significativamente intitolato “Dust and blood”, ossia “Polvere e sangue”. Che è poi anche il titolo di un film. I colori sperimentali urlano di sapore metallico, tipo smalto pesarese. Mentre l’Augusta Perugia ricorda, forse, il doloroso bellum che ne macchiò le pietre, in quel lontano anno 41, prima della nascita di Cristo.

Potrebbe interessarti

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Occhio ai falsi amici della dieta: i cibi insospettabili che non fanno dimagrire

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

I più letti della settimana

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Nomine & Poltrone - Concorso per presidi, ecco i nomi dei 37 nuovi dirigenti scolastici in Umbria

  • Terremoti, il sismologo Padre Martino in Cina: "Fratture di faglie conseguenti a trivellazioni e nucleare"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento