Only Wine Festival, i giovani produttori di vino migliori d'Italia a Città di Castello: le novità

Torna per il sesto anno l’unica manifestazione e mostra mercato in Italia dedicata ai produttori under 40, alle case vinicole con meno di 15 anni di storia e alle cantine fino a 7 ettari

Dopo il grande e crescente successo delle precedenti edizioni, sabato 27 e domenica 28 aprile 2019 torna per il sesto anno consecutivo nel centro storico di Città di Castello (PG) Only Wine Festival, il Salone Nazionale dei Giovani Produttori e delle Piccole Cantine, organizzato da Ac Company in collaborazione con l'Associazione Italiana Sommelier).

Ne saranno ancora una volta protagonisti i migliori 100 produttori under 40, a cui il Festival è dedicato per dare spazio alle scelte innovative e coraggiose senza mai trascurare la qualità. La riconoscibilità e personalità dell’Only Wine Festival si ricollega anche ad altre ben precise caratteristiche, uniche in questo genere di eventi: ad essere coinvolte saranno anche quest’anno esclusivamente le case vinicole con meno di 15 anni di storiae le cantine fino a 7 ettari.

Un format che si è rivelato vincente come opportunità di visibilità per l’imprenditoria giovanile in questo settore: “Ci siamo resi conto, sei anni fa ormai, che nel panorama delle iniziative dedicate al vino in Italia, tantissime e di qualità, mancava una manifestazione dedicata ai giovani produttori - afferma l’ideatore Andrea Castellani - Da qui è nata la collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier che seleziona le 100 cantine protagoniste”. La selezione avviene, infatti, sulla base dei criteri rigorosissimi e degli elevati standard di AIS ad opera dei migliori sommelier dell’Associazione, con il supporto in particolare di AIS Umbria e del suo presidente Sandro Camilli.

A rispondere in prima persona della qualità dei loro vini saranno gli stessi produttori, che saranno sempre presenti ai banchi d’assaggio in entrambe le giornate. Banchi d’assaggio con degustazioni libere, degustazioni guidate con i più rinomati e stimati sommelier, aree tematiche e tante tante curiosità nei palazzi del Centro Storico di Città di Castello. Sono solo alcuni degli elementi che arricchiranno anche quest’anno una manifestazione cresciuta moltissimo nel tempo. Oggi Only Wine Festival ha assunto sempre più il ruolo non solo di vetrina importante per il territorio (a cominciare dal fatto che i vini a cui è dato spazio sono prodotti da vitigni autoctoni rappresentativi del territorio stesso) ma anche, e soprattutto, di occasione per promuovere la cultura enoica a livello nazionale ed internazionale come autentica espressione delle eccellenze e del dinamismo che stanno caratterizzando sempre di più l’Italia dal punto di vista vitivinicolo.

Lo dimostrano anche i numeri dello scorso anno: oltre 350 etichette in un’unica location; più di 50.000 visitatori; più di 30.000 persone che hanno preso parte alle degustazioni. 

Potrebbe interessarti

  • "Il paradiso delle signore", l'attore umbro Giordano Petri nella nuova stagione della fiction di Rai Uno

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Sigaretta addio: come smettere di fumare e perché conviene farlo

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

I più letti della settimana

  • Concorsone del Mibac, 1052 assunzioni a tempo indeterminato: le materie d'esame, i requisiti e come fare domanda

  • Tragedia in vacanza, umbro muore in spiaggia a San Benedetto del Tronto

  • Caos graduatorie, il ministero dell'Istruzione: "Problemi solo per la Primaria, per la Secondaria ruoli assegnati"

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Umbria, quando si torna a scuola: il calendario scolastico 2019-2020 e tutte le vacanze

Torna su
PerugiaToday è in caricamento