Una passeggiata alla scoperta di paesaggi mozzafiato: ecco quando e come partecipare

Infaticabili esploratori del territorio regionale. Stavolta, quelli de l’Olivo e la Ginestra mettono sotto la lente il territorio perugino di Ramazzano

Infaticabili esploratori del territorio regionale. Stavolta, quelli de l’Olivo e la Ginestra mettono sotto la lente il territorio perugino di Ramazzano: armonico mix di storia e natura. Domenica 15 aprile l’appuntamento è con Eleonora (e Ermete) a Ramazzano, alle 8:45, al parcheggio degli impianti sportivi. Da lì, vagando e divagando per colli luminosi e strade bianche che congiungono i paesi della pianura tiberina, fino a Colombella, Piccione e Montelabate.

Visitata la chiesa di Ramazzano, che dalla cima del suo colle guarda il Tevere e il Tezio, intorno al castello. Il verde dei campi di grano e le viti punteggiano le colline. Quindi il versante opposto e il passaggio tra millenari oliveti attraverso le colline di Montelabate, per ridiscendere la via dei Cocci e tornare a Ramazzano. La camminata si distende per 11 chilometri e presenta un modesto dislivello di 150 metri, per la durata  di 3 ore e 30 minuti circa. Per informazioni: Giannermete – romaniermete@gmail.com – 3471148395.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • Università di Perugia, premio alla miglior tesi di laurea: ecco la vincitrice

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Cancella la striscia continua con pennello e vernice: "Ero stanco di fare il giro lungo per rientrare a casa"

  • Tragico incidente con il furgone, muore a 58 anni: addio a Luca

Torna su
PerugiaToday è in caricamento