Leggere tentazioni: leggere Lolita a Perugia

Leggere Lolita a Perugia

!Il 25 Gennaio, presso La Fleur Blanche Erotic Boutique, in via Martiri dei Lager 100, a Perugia, a partire dalle 20, avrà luogo il secondo appuntamento dedicato alla letteratura erotica: dopo l’analisi del “Tropico del Cancro” di Henry Miller parlerò dell’(in)discusso capolavoro di Nabokov e cioè Lolita.
Al di là dell’evidente valore letterario di questo libro, scritto nel 1955, che ha prodotto un’infinita serie di superfetazioni, ho deciso di sezionare chirurgicamente il contenuto per investigarne l’effettiva scomparsa dall’immaginario pornografico del nuovo millennio, visto che l’erotismo l’ha sempre rigettato per la sospetta ombra di pedofilia che lo accompagna sin dagli inizi.
Procedendo per comparazione e aggirando il piacere (sempre borghese) dello scandalo parlerò della letteratura, concepita dall’autore come ludica sospensione del proprio vissuto essenzialmente tragico, dell’America descritta dall’atemporale prospettiva d’un’auto in fuga verso la perdizione, ma anche dell’ossessione d’un uomo maturo cinico e irresponsabile, verso la sua “ninfetta”.
Perché questo è “Lolita” di Nabokov, non il pruriginoso racconto d’un senescente intellettuale che cerca d’esorcizzare la morte attraverso l’amore per una dodicenne ma la cronaca d’un’ossessione proustiana, generata dalla prematura scomparsa d’una passione adolescente che il tormentato protagonista cerca di (far) rivivere fallendo miseramente.
Giochi di parole, ironia raffinata, citazioni e una trama a cerchi concentrici per un capolavoro che vive più attraverso i propri epigoni, cinematografici e musicali, che non grazie all’ipnotica fascinazione delle sue parole.
È feticismo tutto ciò che confina l’amore in uno spazio e in un tempo circoscritto, conservando in formalina un dettaglio o un’impressione e quindi in qualche modo uccidendone l’insieme.
Se la pornografia prevede solo oggetti e l’erotismo vive del dualismo soggetto/oggetto, il feticismo introduce in questo dualismo l’oggetto/cosa da mettere in una teca come una reliquia religiosa alla rovescia.
Ma Nabokov, come tutti i giganti della letteratura, uccide il feticcio dopo averlo creato a differenza della maggior parte delle persone che si ferma all’icona kubrickiana costruendo inconsapevolmente un feticcio-Lolita destinato nella sua piattezza all’oblio e alla banalizzazione.
Rileggiamo Lolita insieme e cerchiamo di comprendere le ragioni del suo successo e della sua dannazione. Alla Boutique Erotica La Fleur Blanche, il 25 Gennaio, a partire dalle 20. Prenotazioni al 075/8420999 o sull’omonimo profilo Facebook.
!Germano Innocenti

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • A Montone torna il Mercato dei Sapori tutte le domeniche fino a settembre

    • dal 31 maggio al 6 settembre 2020
    • Piazza Fortebraccio
  • Notte europea dei Ricercatori: il 27 novembre tornerà in scena Sharper

    • Gratis
    • dal 27 novembre al 10 luglio 2020
    • Università degli studi di Perugia e Polo di Terni
  • Il "potere delle idee" per la rinascita, riapre Palazzo della Corgna a Castiglione del Lago con la mostra Creativity

    • dal 27 giugno al 13 settembre 2020
    • Palazzo della Corgna
  • Al Valdichiana Outlet Village la mostra “Mondo Martini: la pubblicità come percorso di stile”

    • Gratis
    • dal 29 giugno al 30 agosto 2020
    • Valdichiana Outlet Village – Foiano della Chiana (Ar) – Unità 56
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PerugiaToday è in caricamento