La grande classica al Borgo per l’apertura della stagione concertistica 2019-2020 col pianista Stefano Ruiz de Ballesteros

Chiesa di S. Antonio abate in Borgo S. Antonio, parte alta di corso Bersaglieri. Una domenica di lusso con un pianista giovane e talentoso che propone musiche di Mendelssohn, Brahms e Chopin

La grande classica al Borgo per l’apertura della stagione concertistica 2019-2020 col pianista Stefano Ruiz de Ballesteros.

Chiesa di S. Antonio abate in Borgo S. Antonio, parte alta di corso Bersaglieri. Una domenica di lusso con un pianista giovane e talentoso che propone musiche di Mendelssohn, Brahms e Chopin.

Il tutto, sotto la sapiente regia organizzativa del M° Salvatore Silivestro, presidente nazionale dell’Agimus.

Un pomeriggio domenicale all’insegna della grande musica, suonata alla grande, con coloriture d’artista e opportunamente preceduta da sintetiche linee di inquadramento storico-cronologico, ma anche di estetica musicale.

Bravo il pianista di Gualdo Tadino, con ascendenti napoletani, frutto di contaminazioni spagnoleggianti, come denuncia il cognome.

Stefano si è diplomato al nostro conservatorio, ma ha poi completato la formazione con studi lungo tre versanti, distinti e integrati: composizione, direzione di coro e musica da camera.

Il Diploma di corso di alto perfezionamento è stato conseguito presso l’Accademia Nazionale di S. Cecilia a Roma, come dire: la Ferrari della musica.

Tanti i premi conseguiti, tante le città in cui ha suonato (in Italia, ma anche in Spagna, in Francia, nel Regno Unito…).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stefano vive di scuola, essendo docente di pianoforte e musica d’insieme al liceo musicale di Arezzo. Certo è che il suo concerto di domenica è rimasto impresso ai numerosi spettatori accorsi ad applaudirlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

  • Ragazza sparita di casa a Terni e segnalata a 'Chi l'ha visto', arrestata per rissa in corso Vannucci

  • Test sieroprevalenza: battere il Coronavirus, ma la metà degli umbri chiamati non risponde all'appello della Croce rossa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento