In… canto d’estate, festival della musica d’autore: tutto il programma

PERUGIA – Presentata stamani a palazzo Cesaroni a Perugia l’11esima edizione di In… Canto d’Estate, festival della musica d’autore in programma dal 12 al 15 luglio a San Venanzo (Terni) e organizzato dalla locale Pro Loco. Sono intervenuti Marsilio Marinelli, sindaco di San Venanzo, il consigliere regionale Carla Casciari, Elisa Pambianco, presidente Pro Loco San Venanzo, e Filippo Pambianco, direttore artistico Pro Loco San Venanzo.

Gli interventi

“Oggi più che mai i Comuni fanno fatica a supportare gli eventi culturali e San Venanzo è un esempio positivo in Umbria – ha asserito Carla Casciari – È una realtà dove c’è una stretta e proficua collaborazione tra l’amministrazione e le associazioni, in primis la Pro Loco”. Il consigliere ha voluto sottolineare inoltre che “i consiglieri della Pro Loco sono tutti ragazzi giovani e questo mi fa piacere, denota l’attaccamento al proprio territorio e la voglia di valorizzarlo”.

“Questo Festival è molto importante – ha rimarcato anche Marsilio Marinelli – perché si inserisce nel calendario degli eventi culturali che vengono organizzati nei mesi estivi nel nostro territorio, che vive prettamente di turismo. Faccio i miei complimenti ai ragazzi che si impegnano molto per progettare queste iniziative perché sono il frutto di lavoro di alcuni mesi, non di settimane”.

Il presidente della Pro Loco Elisa Pambianco ha parlato dell’aspetto culinario legato alla manifestazione: “Ci sarà un’ottima cucina a fare da cornice ai concerti a base di tartufo, sella e cacciagione. Quest’anno organizziamo anche due iniziative con due associazioni. La prima è prevista per la sera di venerdì con la Vulcano Off Road con un raduno in notturna. La seconda il sabato con Avanti Tutta. Dedicheremo alla onlus parte del ricavato della vendita del nostro piatto di punta della serata”.

Filippo Pambianco, direttore artistico della Pro Loco San Venanzo e del Festival ha annunciato i nomi dei protagonisti e il fatto che per quasi tutti gli artisti che si esibiranno sarà l’unica data in Umbria. Come sempre tutti gli spettacoli saranno anticipati da gruppi spalla locali e da dj set, che saliranno sul palco dopo l’esibizione principale. “Dalle ore 19 in poi la musica sarà protagonista a San Venanzo. Ci tengo a sottolineare che sono contento di iniziare questa collaborazione con l’associazione Avanti Tutta perché ho conosciuto Leonardo Cenci e trovo che quello che sta facendo per l’ospedale con la sua onlus sia molto importante”.

Sul palco del parco comunale Villa Faina

Daiana Lou – Daiana e Luca sono i volti e le anime che si celano dietro il progetto Daiana Lou e saliranno sul palco di San Venanzo giovedì 12 luglio. Una storia d’amore che ha saputo unire due percorsi musicali molto diversi, creando uno stile originale grazie al forte contrasto dei loro percorsi artistici. Hanno iniziato a Roma come musicisti di strada e, con l’aiuto del feedback ricevuto nel repertorio internazionale, hanno deciso di testare la piazza tedesca durante una vacanza a Berlino, che in breve tempo è diventata la base della loro attività come artisti di strada. In Germania, c’è stato un immediato consenso. In alternanza con i loro spettacoli di strada, hanno suonato in molti prestigiosi eventi live come il Melodica Festival di Berlino, un importante spettacolo internazionale. A settembre 2016 Alvaro Soler li ha scelti come una delle tre band per la decima edizione di X-Factor Italia, che ha permesso al duo di farsi conoscere dal grande pubblico. Emblematica la loro cover durante la diretta: “Running with the wolves” di Aurora. Durante il quarto show dal vivo del programma Sky, i Daiana Lou hanno deciso di esprimere i propri sentimenti riguardo alla difficoltà artistica di adattarsi alle dinamiche di quel format televisivo dimostrando le proprie emozioni vere e sincere come esseri umani che vogliono semplicemente fare musica. Lasciata alle spalle l’esperienza televisiva, hanno iniziato a lavorare in studio per registrare il loro primo album. Gli anni trascorsi a Berlino hanno influenzato profondamente il sound del duo e, l’album di debutto Streeterapy, è il punto d’incontro tra la musica di strada l’elettronica dei club berlinesi. Tre delle canzoni dell’album sono incluse nella colonna sonora di “Terapia di coppia per amanti”, un’importante commedia italiana uscita nell’ottobre 2017 dove il duo interpreta anche il ruolo di loro stessi nel film. Il duo pop/alternative è composto da Luca che suona la chitarra, la cassa e il charleston allo stesso tempo, creando armonie blues acide e pulsazioni ritmiche esplosive; Daiana spazia dal sussurro alle melodie potenti e sillabate scandendo il ritmo di Luca suonando il rullante. Il live che propongono è pieno di ingredienti: momenti eterei, psichedelici, soft punk melodici, trip hop mescolati in interpretazioni profonde e passionali. Oltre alle attività dal vivo, partecipano a diversi programmi televisivi e radiofonici italiani suonando dal vivo e rilasciando interviste per far conoscere il loro primo album.

Stef Burns, Claudio Golinelli e Juan Van Emmerloot – Il trio porterà l’energia del rock’n’roll venerdì 13 luglio. Con il tour dell’estate scorsa con i BGH avevano sorpreso tutti e raccolto grandi consensi, nei dieci concerti tenuti, la maggior parte sold out. Quest’anno a fianco di Stef Burns e Claudio “Gallo” Golinelli, alla batteria ci sarà l’olandese Juan van Emmerloot, da anni al fianco di Stef Burns anche nella Stef Burns League. La prossima estate, dopo il tour con Vasco Rossi, il potente trio partirà per un tour che li vedrà insieme per una decina di date. Cresciuti con i suoni incandescenti di Jimi Hendrix, Alice Cooper, Jeff Beck e altri mostri sacri del rock che hanno segnato la storia musicale degli ultimi 50 anni, i tre musicisti portano sul palco insieme uno show potente e trascinante, che fa divertire.Già in precedenza il trio si era esibito raccogliendo grandi soddisfazioni, tra festival e località estive. Il chitarrista californiano Stef Burns e la vigorosa sezione ritmica formata dal bassista Claudio “Gallo” Golinelli ed il batterista Juan van Emmerloot, formano un trio rock’n’roll eccezionale. Con una scaletta di famosi brani internazionali, unitamente all’energia e alla carica di simpatia che li contraddistingue, Stef, il “Gallo” e Juan regaleranno ancora una volta al pubblico un concerto dal groove sfrenato e divertimento assicurato.

Morgan – Sabato 14 luglio ad esibirsi sarà il cantautore milanese. Per il nuovo tour estivo Morgan ha scelto una formazione di tutto rispetto, composta da musicisti e professionisti di gran livello, Daniele Dupuis in arte Megahertz (che ha già accompagnato artisti del calibro di Max Gazzè, Bluvertigo, Max Pezzali e Cristiano De Andrè) compagno di tante avventure che si cimenterà al basso, vocoder, theremin, tastiere e voce, Agostino Nascimbeni alla batteria, Dario Ciffo alle chitarre (entrambi componenti del duo pop-rock “I Lombroso”) e Marco Santoro a tromba e fagotto (coinvolto come musicista nelle registrazioni in studio dell’ultimo disco di Daniele Silvestri con il quale collabora anche come musicista nei concerti, e che ha partecipato a diverse tournèe con le orchestre più importanti d’Europa). La band supporterà il maestro Morgan, impegnato con una postazione polistrumentale, attraverso i suoi brani più popolari, quelli dei “Bluvertigo” (gruppo fondato insieme ad Andrea Fumagalli), in alcuni omaggi ai mostri sacri della musica internazionale che lo hanno accompagnato durante la sua crescita artistica, tra cui David Bowie, Depeche Mode, Duran Duran e Kraftwerked. Spazio anche ai cantautori italiani di grande livello come Umberto Bindi, Luigi Tenco, Domenico Modugno e Fabrizio De Andrè.

Tony Cicco e la Formula 3 – Domenica 15 luglio sarà Tony Cicco e la sua Formula 3 a chiudere il Festival. Due ore di spettacolo incentrato sul grande Lucio Battisti. Un concerto che percorrerà la carriera di questa band e i più grandi successi del cantautore romano uno spettacolo tutto da cantare insieme a uno dei gruppi che ha collaborato in maniera più stretta con Lucio Battisti.

Enogastronomia e solidarietà – Non mancherà il buon mangiare e la Pro Loco di San Venanzo è pronta a proporre le sue migliori specialità culinarie. Una manifestazione a “chilometro zero” è infatti la caratteristica che i giovani del consiglio hanno sempre ricercato. Pasta fatta a mano, tartufo del Monte Peglia e Sella di San Venanzo, sono queste le regine della tavola sanvenanzese. Non mancheranno la cacciagione (cinghiale, lepre e capriolo), la torta al testo e le degustazioni di prodotti tipici. Novità di questa edizione è l’hamburger di bovino nostrano e patatine fritte, in menù tutte le sere. Tutto accompagnato dai migliori vini delle cantine del territorio. Sabato sera il piatto di punta del menù sarà collegato all’Associazione Avanti Tutta onlus. Una parte del costo della pietanza, infatti, sarà devoluto all’associazione del presidente Leonardo Cenci.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Marco Mengoni a Perugia con "Atlantico Tour": è la prima tappa del 2019/2020

    • 6 novembre 2019
    • PalaBarton
  • Vittorio Sgarbi a Gualdo Tadino per "La stanza segreta", capolavori di arte contemporanea

    • dal 10 maggio al 27 ottobre 2019
    • Chiesa Monumentale di San Francesco
  • Presentato l'Ottobre Trevano, ricchissimo di eventi come sempre e di più

    • dal 1 ottobre al 3 novembre 2019
    • varie
  • Vent'anni di Teatro Lyrick e una nuova stagione ricchissima

    • dal 20 ottobre 2019 al 23 maggio 2020
    • Teatro Lyrick
Torna su
PerugiaToday è in caricamento