L'Istituto Italiano Design celebra 20 anni con un grande evento: tra gli ospiti anche un top influencer cinese

L'IID si apre all'Oriente: tante importanti collaborazioni e un evento alla Sala Podiani della Galleria Nazionale dell'Umbria per festeggiare il ventennale

Cooperazione tra IID e Somaiya College di Mumbai

Venti anni di attività dell’Istituto Italiano Design (IDD) di Perugia. Si terrà venerdì 28 giugno (ore 18) all’interno della sala Podiani della Galleria Nazionale dell’Umbria, l’evento (patrocinato dal Comune di Perugia) per celebrare il ventennale del prestigioso Istituto che eroga corsi triennali nei campi di Comunicazione, Design e Moda.

Un grande traguardo quello dell’IID, che durante l’evento svelerà i dettagli di due importanti successi in campo internazionale, raggiunti tramite le partnership con due realtà asiatiche: Mumbai e Shangai. Presenti all’evento, infatti, i partner cinesi della Città della Moda di Shanghai ed i rappresentanti di aziende ed istituti partner, quali I.S.D.I. School of Design & Innovation, sesta università dell’India per Moda e Design.

In India è iniziata una collaborazione con il prestigioso Somaya College di Mumbai, con cui sono in essere convenzioni di Erasmus per gli studenti.  In aggiunta, IID porta avanti con questo college la Ricerca Accademica e ne supporta varie attività di volontariato volte a garantire l’istruzione secondaria agli artigiani meno abbienti dell’India.

A giugno 2019 gli studenti IID hanno consegnato alla multinazionale indiana leader nel settore cucina WonderChef la progettazione di una nuova linea di prodotti che presto saranno messi in vendita nel mercato europeo. Nel 2020 invece i corsi IID si cimenteranno in un nuovo progetto, da portare avanti per l’azienda indiana Kuche7, leader nel settore cucine con sedi non solo in India ma anche a Dubai, Londra e Riyadh – azienda dove lavora l’IID graduate Damiano Disperati, Senior Designer.

In Cina IID vanta una filiale nella nota “Città della moda di Shangai”, dove gli studenti cinesi possono apprendere l’importanza del Made in Italy e del Design Italiano frequentando un annuale Master in Fashion Management. Il ricco programma del master, incentrato sull’esaltazione del primato italiano nell’industria tessile e nell’artigianato, sarà svelato durante la conferenza stampa, che vedrà la presenza in sede dei suoi partner asiatici. Dal 21 giugno al 7 luglio gli studenti cinesi del Master frequenteranno una parte di lezioni a Perugia, nella sede IID, ma soprattutto potranno immergersi direttamente nel “Made in Italy”. I protagonisti sono le eccellenze italiane e del territorio: dagli antichi telai Brozzetti al prestigioso Atelier Spagnoli, per finire ai filati di altissima qualità di Fabiana Filippi e Paola Mela Cashmere.

Ospite di eccezione dell’evento il notissimo influencer Danso, unico blogger cinese invitato alla Milano Fashion Week, premiato al Sina Fashion’s “Most Star Advocates Fashion Dress Award” ed al “HAIBAO’s Annual Style Fashion Award”, classificatosi come “C-position Influences Award-Fashion Talents” nel ranking del “MCN Global Marketing Salon of China Beautiful & Fashion 2019”.

STORIE DI SUCCESSO: Gli ex studenti IID? Brillanti promesse del mondo della Moda e del Design. Le innovative collezioni di Marco Rossi, fashion designer “marchiato IID” nel 2018, hanno vinto un Talento per la Scarpa, sfilato ad Alta Roma, pubblicato sulla copertina dell’inserto “Bordo”, Ed. Speciale S. Valentino 2019. Con un passo indietro troviamo il Lead Footwear Designer di Primigi Mario Sisillo, Giulia Ceccherini per Falconeri e Intimissimi, Giulia Marzocchi per Brunello Cucinelli e tanti altri ancora. 

DA PERUGIA ALL’ONU, LA MODA ECO-SOSTENIBILE: Negli anni la ricerca condotta ha portato l’Istituto ad instillare nelle giovani menti una particolare sensibilità all’ambiente ed alla ecosostenibilità, soprattutto nel settore moda – tra i più inquinanti. Le collezioni degli studenti, privilegiate testimonial di un messaggio a livello globale, sono state presentate al Regional Forum on Sustainable Development di Ginevra (Palazzo delle Nazioni Unite), al Political Forum del Palazzo di Vetro di New York, alla Quarta Assemblea delle Nazioni Unite sull’Ambiente a Nairobi (Kenia) ed alla UNECE FAO – Sezione Forestry. 

IID, I DOCENTI, LE AZIENDE: La filosofia IID trova terreno fertile nella contaminazione tra le arti, tra il “saper fare” e il “saper essere”. Grazie ai professionisti di altissima levatura di cui IID si compone, la sapiente alternanza tra teoria e pratica viene approfondita da workshop mirati alla conoscenza delle maggiori realtà aziendali d’Italia, come Ferrari, Leroy Merlin, Aboca, Fabiana Filippi e Listone Giordano – che questo anno ha ospitato la web radio dell’Istituto al proprio Fuori Salone del Mobile di Milano.

20 anni di Design, 20 anni di progetti internazionali, da Perugia al mondo…il passo è breve.

Potrebbe interessarti

  • Pancia gonfia, ecco le cause e i rimedi naturali

  • Asciugatrice, serve o no? Ecco come capirlo

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

  • Le oasi naturalistiche più belle intorno a Perugia da visitare in famiglia

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia, muore a 42 anni in piscina: inutili i soccorsi

  • Tragedia in ospedale, cade dalle scale e muore a 26 anni

  • Sostiene un esame a Medicina e precipita dalle scale dell'Ospedale: muore a soli 26 anni

  • Tragedia in centro storico, ragazza di 28 anni trovata morta

  • Tragedia all'ospedale, studentessa universitaria cade dalle scale e muore

  • Umbria, sparatoria in pieno centro a Terni: carabiniere ferito

Torna su
PerugiaToday è in caricamento