Fiera dei Morti in centro a Perugia, tutto pronto per il gran finale di domenica 5 novembre

In corso Vannucci, piazza Matteotti e piazza IV novembre artigianato artistico, enogastronomia di qualità per tutti i gusti e un villaggio con il meglio della produzione delle città gemellate con Perugia

Artigianato artistico, un mercato dell'enogastronomia di qualità per tutti i gusti e un villaggio con il meglio della produzione delle città gemelle: gran finale, domenica 5 novembre, per la Fiera dei Morti nel centro storico di Perugia, tra piazza Matteotti,corso Vannucci e piazza IV Novembre. “Anche quest'anno siamo riusciti a portare nel 'salotto buono' della città – sottolinea Sergio Mercuri, presidente del consorzio Perugia in Centro – una selezione di espositori di grande qualità, per un evento che in questi 5 anni di lavoro è diventato ormai un appuntamento fisso per tutti i perugini. Un progetto, questo, che è un ulteriore strumento di valorizzazione del nostro centro storico: è per questo che abbiamo lavorato molto per fare in modo che la presenza degli stand sia equilibrata e rispettosa degli spazi, e la bella risposta dei residenti ci dimostra che ci stiamo muovendo nella giusta direzione”.

Fiera dei Morti, qui la guida a tutti gli stand di Pian di Massiano, Piazza del Bacio e centro storico

Così come per chi vive da sempre in centro, “in questi giorni la Fiera dei Morti nell'Acropoli rappresenta un'occasione per perugini e turisti per riscoprire alcuni dei luoghi più belli della nostra città, combinando bellezza e shopping di qualità. Il centro – prosegue Mercuri – è vivo e attivo, e quando si propongono iniziative ragionate e di alto livello, commerciale e culturale, diventa un punto attrattivo che non ha pari, e i risultati di questi giorni lo dimostrano”.

Un apprezzamento, da parte del pubblico, che fa sì che “di anno in anno si sia ormai stabilito un ottimo rapporto con tanti espositori – spiega Marco Brilli, responsabile della mostra-mercato a cura dell'associazione FareFacendo - che scelgono Perugia per la bellezza della città e per la qualità della manifestazione. Riusciamo così a proporre ai visitatori un'ottima selezione di prodotti tipici italiani ed europei, sapori, colori e saperi delle tradizioni enogastronomiche e artigianali di diversi Paesi”. Ecco così che, anche domenica 5 novembre, passeggiando per il centro di Perugia si potranno gustare bretzen bavaresi, formaggi e spezie francesi, pane sardo, olio e tartufo umbri, arancini e prelibatezze dalla Sicilia, olive e pomodori secchi dalla Puglia, formaggi alpini. E poi acquistare articoli artigianali in legno, cuoio, ceramica, terracotta, articoli da giardino, gioielli in rame fatti al momento, maglieria, tessuto (e altro ancora, come vinili vecchi e nuovi). L’appuntamento con la Fiera è ovviamente anche a Pian di Massiano e il Piazza del Bacio a Fontivegge. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Tragedia a Mantignana: muore pedone investito da un'auto, inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento