Fiera dei Morti in centro a Perugia, tutto pronto per il gran finale di domenica 5 novembre

In corso Vannucci, piazza Matteotti e piazza IV novembre artigianato artistico, enogastronomia di qualità per tutti i gusti e un villaggio con il meglio della produzione delle città gemellate con Perugia

Artigianato artistico, un mercato dell'enogastronomia di qualità per tutti i gusti e un villaggio con il meglio della produzione delle città gemelle: gran finale, domenica 5 novembre, per la Fiera dei Morti nel centro storico di Perugia, tra piazza Matteotti,corso Vannucci e piazza IV Novembre. “Anche quest'anno siamo riusciti a portare nel 'salotto buono' della città – sottolinea Sergio Mercuri, presidente del consorzio Perugia in Centro – una selezione di espositori di grande qualità, per un evento che in questi 5 anni di lavoro è diventato ormai un appuntamento fisso per tutti i perugini. Un progetto, questo, che è un ulteriore strumento di valorizzazione del nostro centro storico: è per questo che abbiamo lavorato molto per fare in modo che la presenza degli stand sia equilibrata e rispettosa degli spazi, e la bella risposta dei residenti ci dimostra che ci stiamo muovendo nella giusta direzione”.

Fiera dei Morti, qui la guida a tutti gli stand di Pian di Massiano, Piazza del Bacio e centro storico

Così come per chi vive da sempre in centro, “in questi giorni la Fiera dei Morti nell'Acropoli rappresenta un'occasione per perugini e turisti per riscoprire alcuni dei luoghi più belli della nostra città, combinando bellezza e shopping di qualità. Il centro – prosegue Mercuri – è vivo e attivo, e quando si propongono iniziative ragionate e di alto livello, commerciale e culturale, diventa un punto attrattivo che non ha pari, e i risultati di questi giorni lo dimostrano”.

Un apprezzamento, da parte del pubblico, che fa sì che “di anno in anno si sia ormai stabilito un ottimo rapporto con tanti espositori – spiega Marco Brilli, responsabile della mostra-mercato a cura dell'associazione FareFacendo - che scelgono Perugia per la bellezza della città e per la qualità della manifestazione. Riusciamo così a proporre ai visitatori un'ottima selezione di prodotti tipici italiani ed europei, sapori, colori e saperi delle tradizioni enogastronomiche e artigianali di diversi Paesi”. Ecco così che, anche domenica 5 novembre, passeggiando per il centro di Perugia si potranno gustare bretzen bavaresi, formaggi e spezie francesi, pane sardo, olio e tartufo umbri, arancini e prelibatezze dalla Sicilia, olive e pomodori secchi dalla Puglia, formaggi alpini. E poi acquistare articoli artigianali in legno, cuoio, ceramica, terracotta, articoli da giardino, gioielli in rame fatti al momento, maglieria, tessuto (e altro ancora, come vinili vecchi e nuovi). L’appuntamento con la Fiera è ovviamente anche a Pian di Massiano e il Piazza del Bacio a Fontivegge. 

Potrebbe interessarti

  • "Il paradiso delle signore", l'attore umbro Giordano Petri nella nuova stagione della fiction di Rai Uno

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Sigaretta addio: come smettere di fumare e perché conviene farlo

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

I più letti della settimana

  • Concorsone del Mibac, 1052 assunzioni a tempo indeterminato: le materie d'esame, i requisiti e come fare domanda

  • Tragedia in vacanza, umbro muore in spiaggia a San Benedetto del Tronto

  • Il Ministero dei Beni Culturali assume, 1052 posti di lavoro: il bando del concorsone

  • Caos graduatorie, il ministero dell'Istruzione: "Problemi solo per la Primaria, per la Secondaria ruoli assegnati"

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento