Festa delle Campane e del dialetto perugino di Civitella d'Arna: si parte da Perugia con un corte storico

  • Dove
    Civitella d'Arna
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 23/08/2019 al 01/09/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Sito web
    proarna.it

Ritorna a Civitella d'Arna dal 23 agosto all’1 settembre la Festa delle campane e del dialetto perugino, che sarà presentata a Perugia in corso Vannucci dalla Proarna, con un corteo in costume composto da circa 40 figuranti. Tra questi, il parroco del tempo don Francesco Baldelli, il conte Giustiniano degli Azzi e la signora Giulia (che nel 1850, anno della fusione delle campane, erano i proprietari del castello), accompagnati da un cavallo con calesse,  che  rappresentano uno spaccato di vita contadina di metà Ottocento,  che viene riproposta anche  nell’ambito della festa. Il corteo sfilerà da piazza Italia fino a piazza IV Novembre dove, alle 11, dinanzi alla fontana Maggiore, verrà presentata la manifestazione.

Saranno presenti il sindaco di Perugia Andrea Romizi con gli assessori Leonardo Varasano e Otello Numerini, Giuseppe Tufo, storico e regista della rievocazione storica, Sara Tosti e Andrea Siena, coordinatori del gruppo teatrale d’Arna, e Lamberto Salvatori, presidente della ProArna, che parlerà del progetto Plasticazero.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Vent'anni di Teatro Lyrick e una nuova stagione ricchissima

    • dal 20 ottobre 2019 al 23 maggio 2020
    • Teatro Lyrick
  • Jazz Club Perugia, comincia la lunga (e ghiotta) stagione del jazz

    • dal 8 novembre 2019 al 30 aprile 2020
    • Sina Brufani e Teatro Morlacchi
  • "Un caffè al parco", solidarietà per combattere l'Alzheimer

    • Gratis
    • dal 20 gennaio al 18 giugno 2020
    • Parco della Pescaia
  • Taddeo di Bartolo, a Perugia una eccezionale mostra completa sulla produzione dell'artista senese

    • dal 7 marzo al 7 giugno 2020
    • Galleria Nazionale dell'Umbria
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PerugiaToday è in caricamento