Tre giorni di festa dedicati al Sagrantino: degustazioni, cooking show e tante novità

Dal 16 al 18 settembre torna Enologica a Montefalco, la kermesse che sposa i sapori del territorio con le migliori produzioni vinicole

Dal 16 al 18 settembre, si rinnova l’appuntamento dedicato al Sagrantino con Enologica 2016, la tre giorni di eventi, degustazioni, passeggiate e cultura nel segno dei sapori del territorio di Montefalco, la terra che ha dato i natali a questo famoso vino nel mondo.

Quest’anno la manifestazione enologica tornerà ad affascinare i wine lovers e i visitatori con un ricco programma, grazie anche alla presenza di ben 27 cantine del territorio, che anche loro apriranno le porte per tanti eventi e degustazioni. Tema scelto per questa edizione è “Sistema Sagrantino”, e prende spunto dall’importante riconoscimento “Spiga verde” che il Comune di Montefalco ha ottenuto lo scorso 5 luglio per l’impegno dimostrato nell’attuazione di processi virtuosi nelle politiche di gestione del territorio e nella valorizzazione del patrimonio rurale.

La testimonianza più importante per Montefalco- spiega il presidente del Consorzio Tutela Vini, Amilcare Pambuffetti- è quella di essere stato scelto e premiato tra una vasta gamma di Comuni”.

“Enologica rappresenta bene il territorio e il suo legame con Montefalco- sono quasi trenta le cantine aderenti e chiunque potrà assaggiare la qualità di queste produzioni. Il Sistema Sagratino, fil rouge che legherà gli eventi di quest’anno, è frutto di un connubio, una sinergia tra diversi enti che lavorano per lo stesso scopo e per la promozione del territorio”. Anche l’assessore regionale Fernanda Cecchini, ha voluto sottolineare l’importanza di una manifestazione che “sposa la promozione vinicola del territorio con il turismo e la cultura e del lavoro fatto negli anni dal Consorzio con risultati importanti”.

Vario il cartellone che renderà Enologica protagonista indiscussa del settembre montefalchese a cominciare dalle degustazioni del passito, una delle novità introdotte per questa edizione, ma anche passeggiate a piedi o in bicicletta alla scoperta delle bellezze paesaggistiche.  Le stesse immortalate da Benozzo Gozzoli nelle sue pitture che in occasione della kermesse, saranno al centro di una visita guidata sabato 17 al Complesso Museale di san Francesco.

Il Sagrantino si sposerà anche con il cioccolato grazie alla golosa degustazione proposta al Chiostro di San Bartolomeo mentre al Complesso di Sant’Agostino, si potranno ammirare piccoli produttori locali ed artisti del vino. Alla Taverna del Sagrantino, la migliore cucina umbra sposerà i vini di Montefalco mentre alla Sala Consiliare sarà in programma la degustazione guidata “Sagrantino Vintage”.

Tra le iniziative di quest’anno, ci sarà un “Calice di solidarietà” per le popolazioni colpite dal sisma. Parte dell'acquisto  di un calice per la degustazione, al prezzo di 10 euro, sarà infatti devoluto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento