Corciano Festival, una serata all'insegna della musica dal Giappone e dall'Umbria

Il Corciano Festival non si arrende al maltempo degli ultimi giorni e continua la sua programmazione artistica. Tutti gli eventi previsti all’aperto di domenica 9, lunedì 10 e martedì 11 agosto -lo spettacolo teatrale, le presentazioni di libri e il concerto- sono così stati allestiti tra la Sala del Consiglio Comunale e il Teatro della Filarmonica. Le due proiezioni di film sono state invece rinviate a data da destinarsi nel corso della manifestazione.

Quella di mercoledì 12 agosto sarà una giornata interamente dedicata alla musica con due concerti, molto diversi fra loro.  Alle ore 21.00, al Teatro della Filarmonica, il concerto del gruppo “La Fanfarona Brass Band”, formazione musicale diretta dal Maestro Augusto Mencarelli, la cui struttura è quella tipica delle “Brass Band” inglesi, improntate esclusivamente all’utilizzo di strumenti della famiglia degli “Ottoni”. La particolare composizione di questa formazione rende caratteristico il tipo di effetto sonoro che risulta dall’esecuzione dei brani e, allo stesso tempo, la dinamica è molto ampia come la varietà di colori musicali. Il repertorio di brani eseguiti, di facile ascolto per il pubblico, consiste in marce, brani famosi di musica leggera e colonne sonore, arrangiati appositamente per questa tipologia di formazione.

Alle ore 22.00 in Piazza Coragino sarà la volta del concerto dei →Pia- no-jaC←, un famoso duo giapponese, composto da Hayato e Hiro -rispettivamente al piano e al Cajon- che dal 2005 ha realizzato più di 12 album, e moltissime collaborazioni musicali. La loro forza è dovuta alla versatilità che li rende in grado di cambiare genere, dalla musica classica al jazz, fino alla dance music, reinterpretando grandi capolavori musicali col loro stile unico. Le frecce che precedono e seguono il nome stanno ad indicare come leggere il nome il loro nome: la parola “piano” da destra a sinistra e la parola “Cajón” da sinistra a destra. Ecco allora “→Pia- no-jaC←” ovvero il momento in cui il piano e il cajón si uniscono in concerto.

Nonostante siano solo in due, grazie al tocco energico del piano e l’unicità del cajón, i →Pia- no-jaC← riescono a conquistare il pubblico con performance intense che lasciano il pubblico senza fiato. La loro musica non si può definire classica o jazz, ma “musica strumentale ibrida”.

Grazie all’unicità del loro stile, hanno immediatamente richiamato l’attenzione dei grandi della musica; vantano infatti collaborazioni con Disney, Square Enix, o maestri come Sakamoto Ryuichi, Joe Hisaishi, Taro Hakase.

La collaborazione con il gande violinista Taro Hakase per l’album “Battle Notes”, viene premiata con il prestigioso premio “27th Japanese Gold Disk Prize 2013 Classic Album of the Year”.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Gran Premio Sagrantino 2020, a Montefalco la sfida tra i migliori sommelier

    • dal 24 al 25 febbraio 2020
    • Consorzio Tutela Vini Montefalco

I più visti

  • Vent'anni di Teatro Lyrick e una nuova stagione ricchissima

    • dal 20 ottobre 2019 al 23 maggio 2020
    • Teatro Lyrick
  • Jazz Club Perugia, comincia la lunga (e ghiotta) stagione del jazz

    • dal 8 novembre 2019 al 30 aprile 2020
    • Sina Brufani e Teatro Morlacchi
  • "Un caffè al parco", solidarietà per combattere l'Alzheimer

    • Gratis
    • dal 20 gennaio al 18 giugno 2020
    • Parco della Pescaia
  • Al via la stagione del Piccolo Teatro degli Instabili di Assisi: una dedica ideale a Pier Paolo Pasolini

    • dal 17 novembre 2019 al 2 aprile 2020
    • Piccolo Teatro degli Instabili
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PerugiaToday è in caricamento