VISTI PER VOI - The Prisoner, di Peter Brook, stupisce e coinvolge il pubblico del Cucinelli

“The Prisoner”. Parola d’ordine “prosciugare”, ossia ridurre all’essenziale scene, costumi e perfino i dialoghi. Al Cucinelli trionfa l’ultimo capolavoro di Peter Brook

VISTI PER VOI. “The Prisoner”. Parola d’ordine “prosciugare”, ossia ridurre all’essenziale scene, costumi e perfino i dialoghi. Al Cucinelli trionfa l’ultimo capolavoro di Peter Brook. Il testo e la regia di “The Prisoner” (“Il Prigioniero”) sono suoi e di Marie-Hélène Estienne. L’opera viene proposta in lingua inglese con sopratitoli, ma la bravura degli attori è tale che non c’è bisogno di grandi spiegazioni: tutto arriva… telegrafato attraverso dolori e lacrime.

Scene più che spoglie: solo qualche bastone rinsecchito, un ceppo-sedile, qualche sasso. La pièce dimostra come le prigioni più tetre e dolorose non siano quelle in muratura, ma la pena che siamo in grado di dare a noi stessi attraverso i sensi di colpa e i turbamenti della coscienza.

Il protagonista, Mavuso, trovando a letto il padre che consuma un incesto con la figlia, sua sorella, lo uccide. Ha punito così un sacrilegio ma lui stesso, sotto la costrizione (morale e materiale) del proprio consigliere spirituale Ezechiele, viene tirato fuori dal carcere e deve espiare la propria colpa avendo “dentro” la propria punizione.

Brook racconta che la vicenda muove da un incontro reale (avvenuto negli anni Quaranta) con un ragazzo afgano, colpevole di un delitto di cui non sa nulla, ma che lo colpì per la straordinarietà della vicenda.

A chi gli chiede il perché dell’essenzialità che connota sempre di più il suo teatro, Brook risponde che si tratta di un percorso che avvicina il pubblico. Quando il “non detto” vale più dell’esplicito. Quando un finale aperto coinvolge lo spettatore, inducendolo a trovarsi le risposte da solo… in interiore homine.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • Università di Perugia, premio alla miglior tesi di laurea: ecco la vincitrice

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Cancella la striscia continua con pennello e vernice: "Ero stanco di fare il giro lungo per rientrare a casa"

  • Tragico incidente con il furgone, muore a 58 anni: addio a Luca

Torna su
PerugiaToday è in caricamento