ARTE E COLORI- Cristina Benedetti, pittrice armena in mostra al Giò Jazz

Cristina Benedetti, pittrice e scultrice di origine armena, spellana d’adozione, in mostra al Giò Jazz. L’ha presentata chi scrive, chiamato dal pittore Stefano Chiacchella, organizzatore del ciclo di eventi che incrociano arte, musica e convivialità. È figlia d’arte, in quanto il padre è figura eminente del milieu artistico-culturale del suo Paese. Nel corso della recente mostra a Narni, sul tema “Il linguaggio universale dell’uomo”, è stata apprezzata da Vittorio Sgarbi, che ha scritto “Cristina cerca lo spirito nella forma”. Forma che si rivela in modo intenso e puntuale nelle sue carte e nelle sculture. Forse non è estranea a questa formidabile resa anatomica la sua formazione scientifica, legata agli studi medici e alla laurea in ginecologia.

Il processo creativo dell’artista è marcato da tecniche e stilemi personali che passano per il trattamento di carte con carboncini e acrilici diluiti, in un percorso espressivo di grande originalità e pregnante efficacia. Un processo di lacerazione-macerazione che denota un tormento e una ricerca costante del sé e delle oscure ragioni dell’esistere. È l’occhio umano che emerge in mille configurazioni nel suo lavoro: un occhio “speculum animae”, ma anche istanza di verità in chiave spirituale agostiniana.

Una pittura e una scultura che sono frutto di entusiasmo e intuizione. Una passione che si rivela nello spendersi in modo totalizzante nello sforzo di mente e di cuore. Non tutto può infatti ridursi a tecnica o razionalità perché, come dice Pascal, “Il cuore ha le sue ragioni che la ragione non conosce”. Specie un cuore d’artista.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Inneggiano alla guerra santa sul web, individuati cinque presunti terroristi a Perugia

  • Cronaca

    Perde il controllo della moto e finisce contro un muro, Foligno dice addio a Giovanni

  • Cronaca

    Treno travolge un'auto, il conducente: "Sono riuscito a uscire, la macchina ha sbandato e mi sono ritrovato sui binari"

  • Cronaca

    Fa strage di animali protetti: via armi, munizioni e licenza di caccia

I più letti della settimana

  • Tragedia lungo la strada a Perugia, Stefano muore a 43 anni: lascia tre figli

  • Tragico schianto con la moto, ospedale di Perugia in lutto per la morte di Stefano

  • Marsciano, schianto tra una moto e un'auto: centauro in codice rosso

  • Inchiesta sanità - Maxi sequestro di cellulari e profili social e spuntano cinque nuovi indagati: i nomi

  • Sanità, si allarga il numero degli indagati nella maxi inchiesta dell'Umbria

  • Perugia, schianto tra due auto a Ponte Felcino: vigili del fuoco e 118 sul posto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento