Coronavirus, rinviato Only Wine Festival: appuntamento al 2021

Per l’edizione 2021 il format promette grandi novità, degustazioni sempre più prestigiose e momenti di approfondimento

Coronavirus, anche l’appuntamento 2020 con Only Wine slitta al prossimo anno. La settima edizione del Salone/Fiera Mercato, organizzato da AC Company in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier e dedicato ai produttori under 40 e alle piccole cantine, si svolgerà dal 1 al 3 maggio 2021. Ad ospitarla, come sempre, sarà il magnifico centro storico di Città di Castello, in provincia di Perugia.

“Il prossimo anno, ne siamo sicuri, ci ritroveremo a celebrare Only Wine con rinnovata convinzione ed entusiasmo nel dare ancora più forza ad una manifestazione che ha raggiunto numeri record di adesioni e apprezzamento del pubblico a livello nazionale e non solo - dichiarano il sindaco Luciano Bacchetta e l'assessore al Commercio e Turismo, Riccardo Carletti - L’abbinamento fortunato fra Città di Castello e la kermesse proseguirà, dunque, ancora in futuro ed in questo tempo avremo modo di promuovere e veicolare in maniera adeguata programma e contenuti dell'appuntamento del 2021”.

“Far slittare Only Wine è un atto di responsabilità doveroso verso coloro che scelgono la nostra manifestazione per far conoscere la propria realtà e per avere così un confronto diretto con il mercato e la stampa - afferma l’ideatore Andrea Castellani, dopo essersi confrontato con i produttori protagonisti di un appuntamento ormai consolidato e molto atteso - Dobbiamo e, soprattutto, vogliamo offrire a tutti i partecipanti un evento che possa svolgersi in tutta sicurezza e serenità. Lavoreremo sin da adesso per un’edizione che possa ripagarci del sacrificio di questo anno”.

La decisione è stata presa una accordo con l’Associazione Italiana Sommelier: “Dopo l’annullamento di grandi eventi sul vino come Vinitaly e Pro Wein, anche noi, nostro malgrado, ci vediamo costretti, per le note problematiche contingenti, ad annullare l’edizione di quest’anno, che, come tutti sanno, è dedicato esclusivamente ai giovani produttori Under 40 e ai piccoli proprietari viticoli - ribadisce Sandro Camilli, presidente di AIS Umbria - Il nostro intento è di mettere da parte immediatamente il dispiacere e con rinnovati entusiasmo e forza, cogliere questo impedimento come una grande opportunità per confezionare ancora meglio il vestito all’edizione 2021. Noi come Associazione Italiana Sommelier, in quanto co-organizzatori, ci metteremo subito al lavoro per dare ancora più anima e corpo, appunto, all’originalità e unicità di questo evento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l’edizione 2021 il format promette grandi novità, degustazioni sempre più prestigiose e momenti di approfondimento. Confermata anche la partecipazione dei testimonial: Luca Martini, già sommelier Campione del Mondo; Francesco Saverio Russo, influencer e blogger di Wine Blog Roll, e Chiara Giannotti, influecer e fondatrice di Vino.Tv.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento