Ai blocchi di partenza la stagione teatrale di Corciano: le novità e gli spettacoli in cartellone

I temi proposti saranno quelli del viaggio, dell’amore, della guerra, della solitudine, del desiderio di libertà. Si comincia col mai troppo lodato “Racconto d’inverno” di Shakespeare

Ai blocchi di partenza la stagione teatrale di Corciano. Lo annuncia l’Assessore alla Cultura, Marta Custodi, evidenziando che si tratta di “una stagione composita, di prosa e danza, con proposte in grado di offrire alla comunità corcianese importanti occasioni per ritrovarsi e riflettere”.

I temi proposti saranno quelli del viaggio, dell’amore, della guerra, della solitudine, del desiderio di libertà. Si comincia col mai troppo lodato “Racconto d’inverno” di Shakespeare che vede all’opera la Compagnia dei Giovani, diretti da Andrea Baracco.

È poi la volta de “Il gatto” da Simenon (lo vedremo anche al Mengoni), con attori straordinari quali Alvia Reale, Elia Schilton e Silvia Maino, pièce borghese che fa riflettere su come la tenerezza possa trasformarsi in durezza del cuore, nel rapporto tra coniugi, logorati dalla ruggine dell’abitudine

Poi “Occident Express”, già vista al Morlacchi e quest’anno in programma pure al Mengoni, con Ottavia Piccolo. Fra ironia, pedagogia, sociologia si dipana il racconto di e con Antonella Questa che interpreta “Infanzia felice”, raccontando che talvolta l’infanzia proprio felice non è, assillata da rapporti familiari difficili. Per la danza, “Ina /suite” (che vedremo anche al Morlacchi) del coreografo Afshin Varjavandi.

La Stagione chiude il 15 marzo, con “Lettere d’oppio”, una storia divertente e appassionante, con Tiziana Foschi e Antonio Pisu (che ne è anche autore), ambientata nella Londra del 1860. Siamo nel periodo della guerra dell’oppio, che segna l’inizio della colonizzazione europea dell’Asia, con la cessione dell’isola di Hong Kong dalla Cina al Regno Unito di Gran Bretagna e d’Irlanda. Lei è Dorothy Wellington, nobildonna che aspetta il ritorno di suo marito George dal fronte, da ben quattro anni. Lui, il maggiordomo che, dopo la morte del marito, ingaggerà con la donna un duello fatto di complicità. Da non perdere anche perché è considerato uno degli spettacoli più avvincenti della stagione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Scontro tra auto e camion sulla E45, automobilista salvo per miracolo: mezzo distrutto

  • Follia sul treno: ha il biglietto, ma picchia lo stesso il controllore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento