Corciano Festival, al via la 49° edizione del longevo appuntamento

Parte domani 3 agosto e durerà fino al 18 il Corciano Festival, uno degli appunntamenti da non perdere dell'estate umbra, tante le iniziative che girano intorno alle arti, alla musica, al ballo e alla tradizione

Parte domani uno dei festival più frequentati e longevi del panorama estivo umbro: la 49° edizione del Corciano Festival, la ricca alchimia di spettacoli e incontri dedicati all’arte, al teatro, alla musica e alla memoria delle proprie origini, che quest’anno rende omaggio al 500° anniversario della collocazione nella Chiesa parrocchiale della Pala dell’Assunta del Perugino.

Il festival si aprirà nel pomeriggio di domani con una cerimonia d'inaugurazione presso il Chiostro del Palazzo Comunale alla presenza del Sindaco di Corciano Cristian Betti ed il Presidente della Pro Loco Flippo Castellani. Seguirà la celebrazione della riapertura del Torrione di Porta Santa Maria dopo il restauro, realizzato grazie al contributo di Brunello Cucinelli spa, che ha riportato il Torrione di Porta Santa Maria, realizzata intorno al 1422, è una tra le più importanti evidenze artistiche di Corciano, riportata all'antico splendore cosa determinante non solo per lo studio dell'assetto urbanistico-architettonico.

Da sempre il Torrione di Porta Santa Maria è l'emblema di Corciano e da più di 40 anni l'elemento fondante delle rievocazioni storiche che si svolgono per la festa dell'Assunta di mezz'agosto.
    
In seguito ci sarà l'inaugurazione delle varie mostre tra cui il progetto 'Malizie sul Perugino'. Artisti oggi cinquecento anni dopo la Pala dell’Assunta di Corciano, la mostra si
articola e recupera in due categorie l’ormai consolidato Premio Corciano di Pittura e Scultura: una “fuori concorso” in cui i curatori invitano artisti di larga fama, umbri o con residenza in Umbria, chiamati a realizzare un’opera appositamente per il Premio e sul tema, 'Malizie sul Perugino. Artisti oggi 500 anni dopo la Pala di Corciano'. L’altra categoria “in concorso”, sempre su invito straordinariamente per questa edizione, raccoglie gli under 35: giovani fra pittori, scultori, fotografi ed installatori, anch’essi impegnati a svolgere il tema dell’evento. Permangono, per quest’ultima categoria, i tre premi-acquisto in denaro (1.000 euro al primo classificato, 700 al secondo classificato, 500 al terzo classificato) per far si che rimanga al Comune traccia tangibile di questa edizione straordinaria.

Molti altri saranno gli appuntamenti, tra teatro ed eventi ci saranno mostre fotografiche, mostre collettive di ceramica e di pittura lungo tutto il periodo del festival oltre ad allestire alcuni luoghi come piazze e taverne dove si cercherà di far rivivere atmosfere d'altri tempi. Inoltre durante le celebrazioni del festival sarà premiato Giorgio Ferrara Direttore artistico del Festival dei Due Mondi di Spoleto, intervistato dal direttore artistico del Todi Arte Festival Silvano Spada e dalla giornalista Annalia Sabelli Fioretti.

Potrebbe interessarti

  • Come richiedere gli assegni familiari nel 2019 e chi ne ha diritto

  • Igiene del letto, quante volte cambiare le lenzuola?

  • Cuocere i cibi in lavastoviglie: non solo moda, ma ecologia e convenienza

  • Invasione di formiche, come eliminarle con i rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Tragedia all'alba, donna di 46 anni muore sotto al treno: indagini in corso

  • Umbria, tragedia lungo la strada: l'auto si schianta contro un albero, muore a 36 anni

  • Luca sparisce nel nulla, poi il lieto fine: "E' stato ritrovato, grazie a tutti"

  • Cadavere a Fontivegge, identificato il corpo ritrovato nella notte

  • Tragico Erasmus, studente spagnolo si tuffa in piscina e muore sotto gli occhi degli amici

  • Castiglione del Lago, schianto all'alba: ferita una ragazza

Torna su
PerugiaToday è in caricamento