Le nuove frontiere della musica: Sara Jane Ceccarelli in concerto a Gubbio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

Dopo aver inaugurato il tour di presentazione che anticipava la pubblicazione del suo primo disco da solista "Colors" al MONK CLUB di Roma, Sara Jane Ceccarelli continua le tappe del suo tour esibendosi mercoledì 7 dicembre presso il "Jazz Club" (Centro Servizi S, Spirito, Via Cairoli, 1) di Gubbio (PG) a partire dalle ore 21:30.

Il costo del biglietto d'ingresso è di 15 euro (intero) o di 12 euro nel caso dei soci del "Jazz Club Gubbio". La manifestazione è stata proposta dall'Amministrazione Comunale ed organizzata dal "Jazz Club Gubbio" come concerto di Natale. Per quest'occasione, il progetto verrà presentato - con particolari arrangiamenti - in trio e vedrà Sara Jane Ceccarelli alla voce ed agli effetti, Paolo Ceccarelli alle chitarre e nell'inedita partecipazione di Diego Ruvidotti alla tromba, al flicorno ed agli effetti. Quest'ultimo, lombardo di nascita, una volta trasferitosi a Passignano ha saputo imporsi come elemento di spicco del jazz umbro grazie alla partecipazione all"Umbria Jazz" ed alla capacità d'inserirsi nel circuito dei club regionali con progetti e collaborazioni importanti, come quella con Toti Panzanelli.

"Colors - Story of a girl who wanted to record an album", che verrà pubblicato in autunno per iCompany, è un disco estremamente curato, un prodotto quasi inaspettato per il pubblico che negli anni ha seguito il percorso dell'artista italo-canadese. Dopo diversi anni in cui si è dedicata all'acustico, Sara Jane arriva con un album in cui l'anima folk-pop nordamericana si mescola all'elettronica British più moderna, in una sintesi di ricerca sonora che si concretizza nella collaborazione in studio e sul palco con Luigi Di Chiappari, suo braccio destro nell'intero lavoro, il fratello chitarrista e primo compagno di musica Paolo Ceccarelli, Andrea Guastadisegni, sound designer formatosi a Londra e Giulia Pallotta, punta di diamante tra le vj romane. Un live anticonvenzionale che trascinerà il pubblico in mondi sonori e visivi inaspettati. Dieci tracce che garantiscono al pubblico un'esperienza sensoriale fuori dagli schemi. Sara Jane Ceccarelli - voce/mininova/percussioni Luigi Di Chiappari - tastiere/elettronica Paolo Ceccarelli - chitarra elettrica/tres cubano Andrea Guastadisegni - drum machines/synth/elettronica Giulia Pallotta - visual.

Di origini italo-canadese, nasce a Gubbio. A 3 anni comincia a studiare pianoforte con la giapponese Setzuko Murata. Nel 2001 inizia ad esibirsi in duo con suo fratello Paolo, chitarrista e compositore. Si ispirano inizialmente a Joe Pass ed Ella Fitzgerald così come a Tuck & Patty, esibendosi in duo esclusivamente acustico. Riarrangiano e reinterpretano i classici della musica jazz, soul, brasiliana e pop internazionale con uno stile molto personale che gli ha garantito palchi ed eventi importanti come la Casa del Jazz e Villa Celimontana a Roma, il Trasimeno Blues Festival, il Noborders Jazz Festival e il Copenaghen Jazz Festival nel 2015. Dal 2007 al 2009 è componente de Le Core, quartetto vocale di sole donne con il quale arrivano in finale al Musicultura (ex premio Recanati) nel 2009. Nello stesso anno il fortunato incontro con Maestro Bruno De Franceschi, che stravolge completamente il suo approccio al canto e alla gestione del corpo e del palcoscenico. L'impatto è forte: dalla più semplice forma del "concerto musicale" passa ad interessarsi sempre di più al "teatro musicale", ispirandosi a maestri come Ute Lemper, Milva, Charles Aznavour, Jacques Brel, Melina Mercouri.

Nel 2012 inizia il suo percorso di studio e interpretazione di musica proveniente dalle culture più diverse: dalla morna capoverdiana, alla amba e choro brasiliani, passando per il tango, i canti popolari balcani, la chanson francese, i classici italiani, fino al blues e il jazz, da cui proviene. Ad oggi canta in più di 10 lingue. Dal 2014 è impegnata con vari ensemble tra cui la MED FREE ORKESTRA e l'ORCHESTRA NAZIONALE JAZZ GIOVANI TALENTI, ed è coinvolta nella stesura di vari progetti di teatro musicale in particolare con David Riondino. Ha partecipato a 4 repliche de "Il Flauto magico" dell'ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO nel ruolo di Pamina. Ha collaborato e avuto l'onore di dividere il palco con grandi artisti tra cui: David Riondino, Natalio Luis Mangalavite, Monica Demuru, Erri De Luca, Claudio Santamaria, Paolo Briguglia, Gino Castaldo, Mario Tronco, Paolo Damiani, Eugenio Bennato, Andrea Satta e i Tetes de Bois, Gabriele Mirabassi, Roberto Taufic, Francesco Bolo Rossini e molti altri. E' corista nel disco di Francesco De Gregori "Amore e Furto - De Gregori canta Bob Dylan" uscito nel 2015. E' tra le ballerine presenti nello spot Missoni in uscita a fine 2015 per la regia del premio Oscar Paolo Sorrentino. Nel 2016 uscirà "Colors - Story of a girl who wanted to record an album" il suo primo disco autografo.

I più letti
Torna su
PerugiaToday è in caricamento