Il calendario 2019 del Polo Museale dell’Umbria costituisce una ghiotta occasione per divulgare il patrimonio archeologico e artistico della regione

Un calendario che serve anche da pro memoria delle tante iniziative di vaglia, organizzate nel decorso anno di attività

Il calendario 2019 del Polo Museale dell’Umbria costituisce una ghiotta occasione per divulgare il patrimonio archeologico e artistico della regione. Ma anche per ricordare una serie di memorabili eventi che intrecciano cultura e orgoglio identitario.

L’opera discende dall’impegno di vari esperti e specialisti. In primis, Marco Saioni su progetto grafico dello studio Fabbri di Perugia e con elaborazioni d’immagine dovute a Valentino Pescari.

Un calendario che serve anche da pro memoria delle tante iniziative di vaglia, organizzate nel decorso anno di attività. In copertina (ma ricorre anche nel mese di aprile), la statuetta egizia (shabti del faraone Seti I Menmaatra) conservata al MANU ed esposta lo scorso anno nel corso della mostra “Seduzioni d’Egitto”.

I singoli mesi sono scanditi da immagini relative ad altrettanti eventi. Il mese di gennaio è introdotto dall’immagine di una statuetta policroma del IV sec. a.C. Quindi un’installazione luminosa di Carlo Dell’Amico, al Tempietto sul Clitunno (febbraio), una testa femminile in terracotta del IV sec. a.C. (marzo), Carsulae di notte (maggio), la Rocca albornoziana di Spoleto, la mostra “L’arte umbra tra Medioevo e Rinascimento” (luglio) e “Le lieu céleste. Les Etrusques et leurs dieux. Le sanctuaire fédéral d’Orvieto”  (agosto), un particolare del Salone d’onore di Villa del Colle del Cardinale (settembre), un’anfora a figure nere del VI sec. a.C., conservata al Museo archeologico nazionale di Orvieto (ottobre), una testa in bronzo da Campo della Fiera, risalente al 490-480 a.C., ancora a Orvieto (novembre), una terracotta architettonica del II sec. a. C. all’Antiquarium di Gubbio (dicembre).

Ricevere – da parte del Polo museale dell’Umbria – un calendario da tavolo così prezioso costituisce un raro privilegio. Di cui siamo grati a Marco Pierini, all’amica Luana Cenciaioli e a quanti si sono proficuamente adoperati per questa significativa realizzazione.

Potrebbe interessarti

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Occhio ai falsi amici della dieta: i cibi insospettabili che non fanno dimagrire

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

I più letti della settimana

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Nomine & Poltrone - Concorso per presidi, ecco i nomi dei 37 nuovi dirigenti scolastici in Umbria

  • Terremoti, il sismologo Padre Martino in Cina: "Fratture di faglie conseguenti a trivellazioni e nucleare"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento