Brufa, la festa compie mezzo secolo: posata la prima pietra del Parco delle Sculture

“Parco delle Sculture” di “Scultori a Brufa. La strada del vino e dell’arte” e la Cerimonia della posa della prima pietra

Una Festa che compie mezzo secolo e una prima pietra che vale una vita da sindaco. Questo il senso della presentazione del Progetto “Parco delle Sculture” di “Scultori a Brufa. La strada del vino e dell’arte” e la Cerimonia della posa della prima pietra.

Il sindaco di Torgiano Marcello Nasini, alla sua seconda sindacatura, ha fatto di questo progetto il più importante step della sua carriera di amministratore: manager prestato alla politica. Di cose ne ha fatte parecchie, ma questo è il suo canto del cigno.

Al cronista che esprimeva dubbi sulla tempistica, ha detto: “Partiamo a breve coi lavori e il progetto sarà completato entro Natale”. Certo che ci tiene parecchio e vi ha lungamente lavorato.

Presso la Sala Perla hanno preso la parola: Feliciano Martinelli, Presidente della Pro Loco di Brufa, Fernanda Cecchini, Assessore alla Cultura della Regione Umbria, Roberto Romani, Consigliere del G.A.L Media Valle del Tevere. E anche Silvia Mazzoni, Dirigente Scolastico dell'Istituto Comprensivo Torgiano-Bettona, Mirta Carroli, artista che ha la sua opera nel Parco delle Sculture di Brufa, Marco Mariucci, docente del Liceo Artistico Bernardino di Betto di Perugia, responsabile del Progetto "Alternanza Scuola e Lavoro" e scultore presente nel Parco di Brufa, Mario Pizzoni, scultore che ha vissuto le fasi pionieristiche della manifestazione artistica di Brufa. La cerimonia al Parco è stata intensa e toccante.

Con 'Scultori a Brufa. La Strada del Vino e dell'Arte 2018' è stato raggiunto un obiettivo storico e strategico significativo che corona un percorso più che trentennale, grazie al finanziamento di un ambizioso progetto destinato al noto Parco delle Sculture. Tra gli esiti non secondari dell’operazione, non solo aspetti economici, ma anche promozione turistica nel segno dell'innovazione qualitativa, dell'inclusione e della sostenibilità ambientale.  La ultratrentennale Kermesse fu ideata dalla Pro Loco di Brufa nel 1987: invitando uno scultore all’anno ad esporre i propri lavori per le strade che dominano i vigneti e le piazzette del borgo e acquisendo un’opera per ciascun artista. La Cerimonia della posa della prima pietra si è tenuta nell'ambito dei festeggiamenti per la 50a edizione di "Brufa in festa" che proseguirà fino al 2 settembre 2018.

Potrebbe interessarti

  • Igiene del letto, quante volte cambiare le lenzuola?

  • Lavastoviglie pulita e profumata, ecco i rimedi naturali

  • Invasione di formiche, come eliminarle con i rimedi naturali

  • Grande Fratello 2019, vince la concorrente umbra Martina Nasoni

I più letti della settimana

  • Quando iniziano i saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Tragico incidente stradale a Ponte Valleceppi, muore l'imprenditore perugino Massimo Bendini

  • Perugia, follia al Pronto Soccorso: familiare di un paziente aggredisce e colpisce in faccia un infermiere

  • Elicottero in volo a bassa quota in Umbria, così Enel controlla le linee elettriche

  • Incidente stradale a Castiglione del Lago, due feriti

  • Città di Castello, marito e moglie scomparsi: la ricerca finisce in tragedia, trovati morti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento