Bevagna ricorda Elsa De' Giorgi: dal cinema al suo amore con Italo Calvino

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Bevagna
  • Quando
    Dal 30/09/2017 al 30/09/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Questo sabato Bevagna ricorda la scrittrice-attrice Elsa de’ Giorgi (1914-1997), sua figlia illustre, che qui negli anni Ottanta aprì il “Laboratorio di recitazione e di arti sceniche” da cui nacque il Mercato delle Gaite, ed è sepolta nella tomba della sua antichissima famiglia bevanate, i Giorgi Alberti. Attrice di primo piano del cinema cosiddetto dei telefoni bianchi degli anni Trenta, la de’ Giorgi aveva esordito nel 1933 con il film “T’amerò sempre” di Mario Camerini, primo di oltre trenta titoli. Fu anche prima attrice di teatro, diretta fra gli altri da Luchino Visconti e Orazio Costa, e al fianco di Renzo Ricci, Memo Benassi, Tino Carraro, e altri grandi attori e attrici. Ma Elsa de’ Giorgi è stata soprattutto una raffinata intellettuale, autrice di scritti sul teatro, che nel 1955 pubblicò da Einaudi il romanzo-memoir “I coetanei”, uno dei più bei libri sul ventennio fascista letto dalla prospettiva di Cinecittà e sulla nascita di una resistenza al regime da parte di certe élite culturali romane.

E fu questo libro galeotto del grande amore fra lei e Italo Calvino, editor del manoscritto, passione ricambiata da quattrocento bellissime lettere, purtroppo ancora bloccate per beghe di diritti d’autore. Seguirono altri romanzi, fra cui un saggio sulla collezione d’arte antica del conte Alessandro Contini Bonacossi, suo suocero, dopo il matrimonio con Sandrino, eroe della Resistenza fiorentina. Sulla relazione con Calvino Elsa scrisse Ho visto partire il tuo treno, in questi giorni ristampato in tascabile da Feltrinelli, con prefazione di Roberto Deidier, ed è lo spunto per un pomeriggio di studi e di omaggio sabato 30, ore 15, al Teatro F. Torti, con interventi di Elio Pecora, Roberto Deidier, Giusi Radicchio, Gianluca Prosperi, Stefano Chemelli, Anton Carlo Ponti, Fabio Melelli, oltre che le testimonianze di alcuni suoi allievi del Laboratorio di arti sceniche e la proiezione commentata del film “T’amerò per sempre”, interpretato splendidamente da una giovanissima, bravissima esordiente umbra di diciotto anni. A coordinare i lavori sarà Roberto Segatori, docente di Sociologia dei fenomeni politici all’Università degli Studi di Perugia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Presentato l'Ottobre Trevano, ricchissimo di eventi come sempre e di più

    • dal 1 ottobre al 3 novembre 2019
    • varie
  • Domenica 13 ottobre Gusta Trevi e Gusta Trevi MtB, per amanti dello sport e del buon mangiare

    • dal 13 al 12 ottobre 2019

I più visti

  • Marco Mengoni a Perugia con "Atlantico Tour": è la prima tappa del 2019/2020

    • 6 novembre 2019
    • PalaBarton
  • Giornate d'Autunno del FAI, alla scoperta delle bellezze dell'Umbria con promozioni e sconti speciali

    • oggi e domani
    • dal 12 al 13 ottobre 2019
    • varie
  • Vittorio Sgarbi a Gualdo Tadino per "La stanza segreta", capolavori di arte contemporanea

    • dal 10 maggio al 27 ottobre 2019
    • Chiesa Monumentale di San Francesco
  • Presentato l'Ottobre Trevano, ricchissimo di eventi come sempre e di più

    • dal 1 ottobre al 3 novembre 2019
    • varie
Torna su
PerugiaToday è in caricamento