'Stazione: fermata moda', Umbria all'avanguardia in Italia: la sfilata

Organizzato da Laura Cartocci. In anteprima presentazione del ‘pigiama per malati’ nato da un’idea di Rosanna Frati

Bellezza, eleganza, creatività e solidarietà. È questo il carico che si porta dietro l’evento ‘Stazione: fermata moda’, sfilata organizzata dall’event planner Laura Cartocci, domenica 9 dicembre alle 17 alla stazione ferroviaria di Santa Maria degli Angeli di Assisi. Alla sfilata prenderanno parte Atelier moda Sposi, Mut, Monia Mancinelli, Gioielleria Pagana Atelier, Baby Fingher, Nid e Gattinoni, con le loro proposte di moda. Presenti, inoltre, i rappresentanti dell’associazione ‘Un’idea di Rosanna’, nata per ricordare e portare avanti il progetto della stilista di successo Rosanna Frati, recentemente scomparsa a causa di una malattia.

“È la seconda volta che in Italia viene organizzato un defilè di moda in questo genere di location – ha spiegato Cartocci –. Tutto questo è stato reso possibile grazie al patrocinio del Comune di Assisi e alla collaborazione con il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, in primis Rete Ferroviaria Italiana, il Commissariato della Polizia di Stato di Assisi e la sezione della Polizia ferroviaria di Foligno”.

Durante la serata ci sarà l’esibizione dei ballerini della scuola di danza Apollon di Perugia, del soprano Chiara Giudice e il dj set di Omero & Friends, il tutto nella cornice in stile liberty della stazione assisana e con i quadri del maestro Giuseppe Fioroni a fare da sfondo. L’evento sarà anche l’occasione per presentare il progetto ‘Un’idea di Rosanna’, da cui è nata anche l’associazione omonima no profit che lo porta avanti. Sarà presentato in anteprima un pigiama realizzato sulla base dei disegni di Ilaria Volontè, stilista e amica di Rosanna Frati. “Rosanna Frati – ha raccontato Cartocci – è stata una stilista di successo e una persona raffinata e sensibile. Proprio per questo aveva pensato di creare un pigiama che potesse essere indossato facilmente dai malati oncologici durante la degenza, e in generale da tutti quelli affetti da scarsa mobilità, senza rinunciare all’eleganza. Insomma, un pigiama bello, alla moda, per ridare dignità al malato anche nei momenti più bui, ma che può essere indossato da chiunque. L’eredità di questo progetto è stata raccolta dalla sorella Paola e dai suoi amici, che erano per Rosanna come una famiglia”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Morì folgorato mentre lavorava al mangimificio, cinque persone davanti al giudice

  • Cronaca

    Foto hot, violenze e ricatti: "Dico tutto a tuo marito se non fai sesso con me". Giudizio immediato per l'adescatore

  • Attualità

    Rivoluzione mobilità a Perugia, il Comune vara il metrobus: nuovi collegamenti

  • Cronaca

    In viaggio lungo la E45 con un maxi carico di droga: arrestato dalla Polizia Stradale

I più letti della settimana

  • Emanuele Cecconi, si spegne la speranza: il figlio conferma, è morto

  • Ospedale di Perugia, donna incinta salvata dai medici: operata alla testa per un aneurisma

  • Perugia, scompare nel nulla a 18 anni: l'appello sui social

  • Il Comune di Perugia assume, ottanta nuovi ingressi in tre anni: tutte le figure richieste

  • Perugia in lutto, è morto il Maestro Mauro Chiocci

  • Non possono aprire il salone dei sogni e perdono 60mila euro di investimenti: "Esposto alla Procura"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento