Università per Stranieri, un nuovo corso per i futuri chef: nasce la laurea in Scienze della Gastronomia

“La missione della nostra università, la  promozione della cultura italiana nel mondo, non può non collegarsi ad alcuni profili del made in Italy come la gastronomia"

Novità all'Università per Stranieri di Perugia. Per aggiungere un nuovo tassello alla diffusione della cultura italiana nel mondo, nascerà un nuovo corso di laurea in Cultura e scienze della gastronomia. Ad annunciarlo,  il rettore, Giovanni Paciullo, durante un evento di formazione per i professionisti della ristorazione, di cui l’UniStraPg è partner, alla Cancelloni Food Service. “La missione della nostra università, la  promozione della cultura italiana nel mondo – ha spiegato Paciullo – non può non collegarsi ad alcuni profili del made in Italy come la gastronomia".

Il corso dovrebbe partire già il prossimo anno accademico: “Il percorso si è compiuto, anche grazie allo stimolo che ci viene dalla fondazione Cassa di risparmio di Perugia. Ora aspettiamo il Consiglio universitario nazionale e da novembre dovremmo essere  in grado di fornire questa offerta formativa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il nuovo corso verranno create partnership con Coldiretti, Confcommercio e Università dei Sapori, oltre a convenzioni con gli operatori del settore, anche attraverso la somministrazione del corso in modalità online. “Questo per consentire –  ha spiegato il rettore - che tanti eccellenti imprenditori che non hanno  potuto compiere il percorso universitario possano farlo e che gli istituti alberghieri abbiano uno sbocco per sviluppare la proprio formazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino medico regionale del 22 marzo: 522 contagiati, 16 le vittime accertate

  • E alla fine il decreto sul lavoro è stato firmato, ecco le schede dei settori operativi e di chi potrà lavorare

Torna su
PerugiaToday è in caricamento