Il bello e il buono dell'Umbria a Milano: venti aziende presenti per mostrare al mondo il turismo di qualità

Una presenza in fiera che quest'anno vede protagonista anche la Regione Umbria, in particolare con un appuntamento, in programma sabato 11 marzo, pensato per informare e raccontare, anche a seguito dei fatti legati al terremoto, l'Umbria del turismo di qualità legato al paesaggio, agli itinerari e alle eccellenze enogastronomiche

Agriturismi, aziende agricole e operatori dell'Umbria sostenibile si incontrano a Milano in occasione di Fa' la cosa giusta! – la più importante fiera nazionale dedicata al consumo critico e agli stili di vita sostenibili - per mostrare il bello e il buono della nostra regione e per promuovere un turismo lento e di qualità.

Saranno una ventina le realtà (aziende agricole, turistiche e artigiane) che grazie all'accordo tra Fair Lab - la società che organizza Fa' la cosa giusta! Umbria - e Terre di mezzo Editore, ideatore e promotore dell'edizione di Milano, esporranno le proprie produzioni.

Una presenza in fiera che quest'anno vede protagonista anche la Regione Umbria, in particolare con un appuntamento, in programma sabato 11 marzo, pensato per informare e raccontare, anche a seguito dei fatti legati al terremoto, l'Umbria del turismo di qualità legato al paesaggio, agli itinerari e alle eccellenze enogastronomiche.

Una partecipazione che vede l'Umbria protagonista nelle azioni di promozione e posizionamento in questo 2017, anno internazionale del Turismo sostenibile. L'incontro, promosso da Sviluppumbria, dal titolo Cammini e paesaggi. Itinerari sostenibili in Umbria, è in programma sabato 11 marzo, alle 15. Nel campo del turismo sostenibile, l’Umbria sta lavorando da tempo allo sviluppo della mobilità lenta e consapevole.

La domanda per vacanze a contatto con la natura, a basso impatto ambientale e ad alto tasso di relazioni con gli abitanti dei posti che si visitano sta facendo crescere anche l’offerta. In termini di quantità, ma anche di qualità. Nel corso dell’incontro verranno presentati i nuovi percorsi e le nuove esperienze in tema di tutela del paesaggio e promozione del turismo lento.

All'appuntamento parteciperanno Fabrizio Ardito, autore, giornalista e fotografo ed esperto di Cammini; Bernardino Sperandio, Sindaco di Trevi; Francesco De Rebotti, Sindaco di Narni; Gianni Giombolini, assessore Turismo e Cultura del Comune di Narni; Simone Frignani, autore ed esperto di Cammini italiani; Vincenza Campagnani, assessore Ambiente del Comune di Spoleto; Nicoletta Gasbarrone, Fa' la cosa Giusta! Umbria. Al centro degli interventi ci sarà il sistema dei cammini in Umbria, in particolare il paesaggio olivato della Via di Francesco, Lungonera dei laghi, cicolovia tra Narni e Terni, i percorsi per la ricostruzione del tessuto economico e sociale in Valnerina.

A seguire ci saranno le testimonianze di produttori locali e operatori turistici per il sostegno e rilancio delle attività turistiche, commerciali e artigianali della Valnerina, organizzato in collaborazione conFair Lab - Fa' la cosa giusta! Umbria, hub di servizi e promozione della sostenibilità in Umbria e nel centro Italia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • LA VIGNETTA di Giuseppe Pellegrini. Il Frecciarossa parte seconda: l'orario infernale!

Torna su
PerugiaToday è in caricamento