Una grande occasione! Bando da 2milioni di euro per le umbre start up e spin-off tecnologiche

I paramentri e tutte le modalità saranno pubblicate il 24 luglio sul gazzettino ufficiale

Due milioni di euro messi a disposizione della Regione Umbria per sostenere le start up, gli spin off nati da ricerche anche in ambito universitario e alle imprese delle informazione locale. Una opportunità di finanziamento per consentire l'ammodernamento del tessuto economico regionale e creare nuove occupazione. Il band sarà pubblicato il 24 luglio nel supplemento ordinario n°6 al Bollettino Ufficiale serie generale n°36 l’avviso pubblico 2019 per il “Sostegno alla creazione al consolidamento di Start Up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e alle iniziative di spin off della ricerca". 

Il 50 per cento dei fondi sono riservati all'area di Terni-Narni (gravemente colpita dalla crisi di questi ultimi 10 anni) mentre per sostenere l'informazione son previsti 150mila euro. Le domande potranno essere presentate  dalle ore 10.00 del 10 settembre e fino alle ore 12  del 28 novembre 2019 esclusivamente on line, accedendo all’indirizzo Internet http://trasmissione.bandi.regione.umbria.it. L’avviso si rivolge alle Start Up ad alto contenuto tecnologico, con processi produttivi innovativi, caratterizzati anche dall’utilizzo di brevetti propri, agli spin off nati da questo genere di imprese, agli spin off accademici ad elevate competenze scientifiche e alle PMI che operano nel campo dell’innovazione tecnologica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo orgogliosi dei risultati positivi che stiamo ottenendo – ha detto il Presidente della Regione Fabio Paparelli – perché lavorando bene, stiamo dando risposte concrete, anche in questo settore che rappresenta una carta importante per il futuro del tessuto economico ed imprenditoriale umbro. Secondo la classifica stilata pochi mesi fa da Unioncamere, l’Umbria, con le sue 198 imprese innovative, si colloca in una posizione medio-alta, subito a ridosso di regioni quali Abruzzo, Friuli, Trentino–Alto Adige e Marche”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Ordinanza Umbria-Marche: via libera alla mobilità tra comuni di confine tra le due regioni

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 26 maggio: un nuovo positivo su 1097 tamponi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento