Crearsi un lavoro, dalla Regione Umbria finanziamenti a tasso zero per avviare un'impresa

Il bando di Palazzo Donini, tutte le informazioni utili

Un finanziamento a tasso zero, fino a 25mila euro, per crearsi un lavoro. Come spiega la Regione Umbria in una nota, "dallo scorso 5 giugno e fino al prossimo 31 dicembre è possibile presentare domanda per l’accesso al microcredito per la creazione di impresa e l’autoimpiego per quanti, nell’ambito del programma UmbriAttiva 2018 finanziato con i fondi del Por Fse Umbria 2014-2020, abbiano fruito dell’orientamento professionale fino ad un massimo di 6 mesi, beneficiato di una indennità dell’importo massimo di 3.000 euro e non siano stati successivamente assunti".

E ancora: “UmbriAttiva – spiega il Presidente della Regione Umbria Fabio Paparelli - è un programma che abbiamo attivato nel 2018 e prevedeva risorse per 32 milioni di euro. Si compone di 5 diverse misure di sostegno alla formazione e all’occupazione di giovani e adulti. Un pacchetto di interventi di politiche attive del lavoro che si propone di affrontare le criticità del mercato umbro e sostenere la buona occupazione. Del milione di euro previsto per questa misura a chiusura del programma, 600mila sono riservati alle persone con più di 30 anni e 400mila a quelli di età inferiore ai 30 anni, che abbiano conseguito una qualificazione o abilitazione professionale e ora vogliano mettere su una microimpresa o lavorare in proprio”. In particolare per quanto riguarda questo bando, che scadrà appunto il prossimo 31 dicembre, sarà possibile, per chi abbia beneficiato degli interventi del Programma UmbriAttiva 2018, ottenere un finanziamento a tasso zero, senza presentazione di garanzie, da un minimo di 6.250 ad un massimo di 25mila euro, presentando un progetto imprenditoriale. Tale finanziamento coprirà,  fino all’83,33%, un investimento al netto di Iva e oneri accessori, compreso tra un minimo di 7.500 e un massimo di 30mila euro.

Come fare domanda per i finanziamenti: sarà possibile accedere alla procedura valutativa a sportello tramite la presentazione della domanda di agevolazioni, entro il 31 dicembre 2019, a mezzo PEC al seguente indirizzo: direzionesviluppo.regione@postacert.umbria.it o inviandola tramite raccomandata a/r, alla Regione Umbria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Tragedia a Perugia, precipita dal palazzo e muore: sul posto la polizia

  • Le aziende che assumono. La perugina Barton cerca nuovi agenti: ecco come candidarsi

  • Sbanda e finisce fuori strada con l'auto: Marcello muore a 53 anni

  • La fortuna bacia l'Umbria, pensionato gioca 2 euro e ne vince 260mila

Torna su
PerugiaToday è in caricamento