Auto elettriche, la svolta dell'Umbria: 69 nuove stazioni di ricarica

Siglato di un protocollo d'intesa sulla mobilità elettrica tra Enel, Umbria e 13 comuni della regione. L'Umbria rientra tra i territori dove Enel ha deciso di investire in efficenza e sostenibilità 300 milioni di euro in 4 anni

"Con l'auto elettrica si possono ottenere forti vantaggi economici con una riduzione delle spese di trasporto del 40% e con un impatto ambientale minimo". Con queste parole l'amministratore delegato di Enel, Fulvio Conti, in occasione della sigla di un protocollo d'intesa sulla mobilità elettrica con il presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini e i sindaci di 13 Comuni della regione, ha voluto sottolineare l'importanza del porre le basi per quello che sarà il futuro dell'auto.

Per la regione Umbria e i comuni coinvolti è un ulteriore passo avanti nella trasformazione 'green' e proprio in questo contesto rientra l'accordo di oggi, che punta a promuovere l'uso di veicoli elettrici, ibridi ed ecosostenibili attraverso la realizzazione di una rete di 69 stazioni di ricarica che si andranno ad aggiungere alle 25 già oggi installate a Perugia da Enel.

Il progetto rientra in una visone innovativa di 'città futura' che però fatica a trovare riscontri su un mercato che soffre ancora nei numeri, l'auto ecologica rappresenta solo l'1% del mercato: tra le 60/90 unità di auto elettriche vendute in Italia, a cui però si possono aggiungere le ibride, circa 1000 auto vendute al mese sul territorio nazionale, l'Umbria dal canto suo rappresenta solo 1,7% del mercato nazionale dell'auto.

Se i numeri sono ancora piccoli con il protocollo firmato stamane Enel ha fatto sapere di avere in programma investimenti per oltre 300 milioni di euro nei prossimi quattro anni su progetti di ricerca ed innovazione tecnologica: dalle clean technology per la generazione dell'energia elettrica alle reti intelligenti, passando per le fonti rinnovabili e l'efficienza energetica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento