L'eccellenza umbra sul tetto del mondo: ecco la miglior pizza vincitrice al contest mondiale di Rimini

Si è svolto a Rimini il campionato World Pizza Contest, gara internazionale riservata a pizzaioli professionisti. Sul gradino più alto del podio si è piazzata la nostra città

Si è svolto a Rimini il campionato World Pizza Contest, gara internazionale riservata a pizzaioli professionisti, giudicati da una qualificata giuria internazionale. La manifestazione organizzata dalla NIP food (Nazionale Italiana Pizzaioli) ha visto la partecipazione di molti concorrenti provenienti da Italia ed estero.

Al termine della gara svoltasi tra impasti, farciture e creatività nella presentazione della pizza, il gradino più alto del podio è stato di Vittoria Savino, Lady NIP Chef, pizzaiola e proprietaria della Pizzeria “Non vedo l’ora” di Perugia. La pizzeria, tra le migliori in città anche per il sito di Tripadvisor, è nata nell’aprile del 2013 dalla passione per la cucina di Vittoria, maestra di sci ed ex componente della squadra nazionale di sci acrobatico e la competenza imprenditoriale del marito Roberto Tenore, ex manager aziendale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chi conosce la pizzeria sa che dietro a questo successo si nasconde tanto studio, dedizione e amore per il proprio lavoro. L’impasto è il vero successo di questa pizza, almeno 48 ore di lievitazione/maturazione con un grammo di lievito naturale per chilo di farina, materie di primissima qualità e cottura nel forno a legna. Nulla viene lasciato al caso ed ogni nuova pizza viene testata ed assaggiata prima di venire proposta. Nel menù oltre a tutte le pizze classiche trovano posto quelle suggerite dai clienti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Battuta di pesca illegale nelle acque del Trasimeno: sorpresi con 150 chili di carpe e multati per 4mila euro

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

  • Coronavirus, altre due vittime in Umbria: lutto a Perugia e Castiglione del Lago

  • Coronavirus, bollettino Umbria del 5 aprile: su 550 tamponi 29 contagiati, 300 tra guariti e quelli senza più sintomi

  • Coronavirus, bollettino regionale dell'Umbria del 4 aprile: sale il numero dei guariti, diminuiscono pazienti in terapia intensiva

Torna su
PerugiaToday è in caricamento