homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Lavoro, 100 posti in banca: come fare e i titoli di studio

A sorpresa la Banca Popolare di Spoleto ha annunciato la selezione di 100 giovani in un biennio. Speciale su fasce di età, titoli di studio, iscrizioni, caratteristiche e vincoli

Cento posti di lavoro in un biennio alla Banca Popolare di Spoleto. Venti posti per diplomati in ragioneria (con almeno 90 come votazione), 80 assunzioni invece per i neo laureati in scienze politiche, bancarie, economica e commercio, giurisprudenza, matematica. Età massima prevista 27 anni e con una votazione da da 105 in su. Una grande opportunità che è stata comunicata direttamente dai vertici della banca nel corso di una conferenza stampa proprio "sull'investimento sui giovani cervelli".

Altra particolarità comunicata dall'ufficio personale: il 60 per cento dei posti saranno riservati direttamente agli umbri - una residenza da diversi anni da provare - mentre il resto da tutte le altre parti d'Italia.

Le domande di selezione dovranno essere inviate telematicamente attraverso il sito della Banca Popolare di Spoleto che nelle prossime settimane - ma comunque dentro il mese di novembre - avrà una sezione dedicata per le iscrizioni dei candidati. In caso di selezione: sei mesi di prova a con regolare retribuzione, poi o contratti triennali per una parte degli assunti o subito a tempo indeterminato. Il responsabile del personale della Bps, in conferenza stampa, ha anche specificato che la maggior parte delle nuove assunzioni riguarderanno anche sedi esterne all'Umbria: non a caso sono di prossima apertura a Pescara e Busto Arsizio.

"Siamo come un salmone - ha spiegato il direttore Francesco Tuccari - in buona salute ma che affronta le acque controcorrente rispetto a tutti gli altri istituti di credito. Dobbiamo avere paura solo di orsi e pescatori. Gli altri istituti di credito invece creano esodati e licenziamenti". La Bps ha confermato anche la proroga dell'offerta rivolta alle famiglie per prendere un mutuo con tasso fisso del 5 per cento per 30 anni: "Ne abbiamo erogati 200 e vogliamo fare di più. E' un settore in forte contrazione: meno 50 per cento a livello nazionale, mentre noi siamo riusciti a tenere la minore eorgazione intorno al 15-20 per cento". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di SPOLETINO
    SPOLETINO

    Aspetta e sentiremo una gran botta...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Bancomat manomessi in corso Vannucci, sequestrati lettori ruba-codici

  • Cronaca

    Palio di Perugia, ecco le date della prossima edizione: "Braccio ci direbbe grazie"

  • Cronaca

    Bimba di un anno e mezzo intrappolata in auto sotto al sole: momenti di paura

  • Cronaca

    Il maltempo torna a fare danni, ramo piomba sulla E45: traffico interrotto

I più letti della settimana

  • L'auto del Comune blocca la rampa per disabili, bimbo lascia un messaggio

  • Catena di ristoranti sceglie Perugia per aprire un nuovo locale: in arrivo 35 posti di lavoro

  • Perugia-Ancona, "lavori quasi conclusi, apertura al traffico in dirittura d'arrivo"

  • Indagato Massimiliano Santopadre: fatture false per foraggiare il Perugia Calcio

  • A un passo dal decollo: beccato a 215 km/h, mega multa e patente "bruciata"

  • Castel del Piano, assalto nel cuore della notte: malviventi fanno saltare in aria bancomat

Torna su
PerugiaToday è in caricamento