Mercatone Uno, nuove prospettive all'orizzonte: ecco le proposte della Regione

Con decreto del 7 aprile 2015, il Ministero dello Sviluppo economico ha ammesso parte delle società del gruppo alla procedura di amministrazione straordinaria ex legge Marzano con la nomina di tre commissari straordinari

Dopo il tavolo nazionale che si è riunito lo scorso 15 luglio a Roma, prosegue l’interlocuzione tra la Regione Umbria, il Ministero dello Sviluppo economico ed i commissari della procedura di amministrazione straordinaria di Mercatone Uno, presente in Umbria con una unità commerciale situata nel territorio di Magione e che occupa circa 40 dipendenti. Lo comunicano la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini e il vicepresidente e assessore allo Sviluppo economico Fabio Paparelli. “In questa fase – affermano - i commissari stanno infatti procedendo all’analisi puntuale degli aspetti procedurali oltre che alla predisposizione di un piano di intervento finalizzato alla verifica delle condizioni che possono garantire la prosecuzione totale o parziale dell’attività dei 79 negozi presenti in 15 regioni sul territorio nazionale”.

“La Regione, in accordo con il Comune di Magione – proseguono Marini e Paparelli - è pronta a mettere a disposizione dei commissari e di eventuali soggetti interessati all’acquisizione in tutto o in parte dei complessi aziendali di Mercatone Uno tutte le opportunità infrastrutturali e localizzative finalizzate alla valorizzazione a fini commerciali del sito, oltre che gli strumenti di politica attiva del lavoro, compresi incentivi all’assunzione utili alla continuità produttiva e alla salvaguardia dei posti di lavoro”.

“L’impegno nel contesto del tavolo nazionale e della procedura di amministrazione straordinaria – concludono Marini e Paparelli - è quello di proseguire in una attenta e puntuale partecipazione alle varie fasi che nei prossimi mesi porteranno alla definizione della sussistenza delle condizioni per la continuità delle attività commerciali nel negozi del gruppo attraverso la gestione diretta da parte della procedura o la cessione degli stessi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con decreto del 7 aprile 2015, il Ministero dello Sviluppo economico ha ammesso parte delle società del gruppo alla procedura di amministrazione straordinaria ex legge Marzano con la nomina di tre commissari straordinari: Sgaravato, Tassinari e Cohen. L’azienda è in amministrazione straordinaria ex legge Marzano in quanto i parametri di riferimento di Mercatone Uno (oltre 3.000 dipendenti ed oltre 450 milioni di euro di indebitamento) consentono l’accesso a questa procedura che può attivare la messa in campo di strumenti ed azioni finalizzati alla continuità produttiva ed alla salvaguardia dei livelli occupazionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • LA LETTERA al sindaco. Ordinanza: "Non si interviene così: chi ha sbagliato paghi ma senza penalizzare noi commercianti"

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Risse e assembramenti, l'assessore Merli: "Ecco perché abbiamo dovuto chiudere il centro storico". Da stasera super controlli

Torna su
PerugiaToday è in caricamento