Reddito di cittadinanza, ecco i 33 "navigator" assegnati all'Umbria per gestire le 10mila richieste di lavoro

Ventiquattro saranno impiegati a supporto dei Centri per l'impiego della provincia di Perugia e 9 in quelli di Terni

“Saranno pienamente operativi dal 23 settembre i navigator destinati all’Umbria e che, a seguito delle selezioni nazionali, sono stati contrattualizzati dall’Anpal per il supporto ai centri per l’impiego umbri nell’ambito delle attività e delle iniziative previste dal Reddito di Cittadinanza”: lo rende noto il presidente della Regione Umbria, Fabio Paparelli.

“I navigator – spiega il presidente Paparelli – dopo la formazione presso Anpal Servizi nei giorni scorsi hanno iniziato un percorso di orientamento ed affiancamento presso l’Agenzia regionale per il Lavoro (Arpal). Al termine di questa prima fase - sottolinea il presidente - comincerà per loro un vero e proprio affiancamento ai funzionari dei Centri per l’impiego, in modo che tutti possano essere pienamente formati e operativi entro il 23 settembre”.

Le attività che sono chiamati a svolgere i navigator pressi i Centri per l’Impiego saranno relative al contatto con i beneficiari del Reddito di Cittadinanza finalizzato alla fissazione di un appuntamento presso le sedi dei Cpi ed al supporto egli operatori pubblici nelle successive fasi di presa in carico degli stessi beneficiari e di erogazione delle politiche attive. Per i beneficiari che opteranno per l’assistenza del centro per l’impiego nella ricerca attiva del lavoro, il ruolo dei navigator proseguirà con il supporto all’erogazione di servizi di orientamento specialistico e di accompagnamento al lavoro, ivi comprese le attività di scouting delle opportunità del territorio, sempre congiuntamente con gli operatori dei CPI”.

In Umbria le domande di reddito di cittadinanza accolte ammontano a circa 10.000. La prima tranche dei nominativi dei percettori comunicati ai centri per l’Impiego ammonta a circa 2.800. Questi ultimi sulla base degli accordi nazionali dovranno essere presi in carico entro la fine dell’anno. Successivamente il livello centrale comunicherà ai Cpi Umbria i restanti beneficiari che dovranno essere contattati e presi incarico entro il 31 gennaio 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dei 33 navigator destinati all’Umbria, 24 saranno impiegati a supporto dei Cpi della provincia di Perugia e 9 in quelli di Terni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 12 luglio: due nuovi positivi, aumentano gli isolamenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 luglio: tutti i dati comune per comune

  • Magione, una serata da incubo: invasione di chironomidi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento