La Tagina non deve chiudere, la trattativa entra nel momento fondamentale: "Ci sarà una proposta di acquisto"

Hanno aspettato due ore e mezzo, sotto gli uffici della Regione in Piazza del Bacio, con la speranza di una buona notizia. Purtroppo però per gli operai e dipendenti della Tagina, la più grande fabbrica di ceramica dell'Umbria con sede a Gualdo Tadino, si sono dovuti accontentare di qualche buon spiraglio e della profondà onestà del sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, che ha incontrato subito le maestranze in protesta. All'incontro erano presenti oltre le istituzioni umbre, anche i rappresentanti della Tagina e le Rsu.

"Che la situazione sia complicata è ormai cosa risaputa" ha ribadito il sindaco "Ma i soci della Tagina, tutti i soci, hanno espresso la loro volontà di vendere, allo stesso tempo due dei potenziali acquirenti, ovvero l'imprenditore Gambini, ha confermato che gli uffici lavoreranno anche di domenica per studiare le carte inviate dall'azienda e che comprendono tutti i conti al 31 dicembre 2017. Poi entro martedì o mercoledì prossimi presenterà una richiesta di acquisto. Non prendiamoci in giro: questo non vuol dire che la vendita si concretizzerà. Ma ci sono alcuni segnali positivi che prima non si erano palesati durante la trattativa".

Non sono previsti pre-accordi o intese generiche: o si chiude la trattativa o si chiude la fabbrica. Gli operai Tagina, seppur sfiduciati e da tre mesi senza stipendio, hanno comunque accolto senza grandi polemiche questa fase delle trattative. Chiedono a gran voce ai soci di vendere senza tanti se o ma, senza tanti interessi di parte a questo punto. In 200 rischiano di perdere tutto. Altre  giornate di attesa, altre notti insonni. Gualdo Tadino, già provata drammaticamente dalla crisi economica, non può permettersi di perdere questa fabbrica simbolo.  Ma stasera il bicchiere è apparso mezzo pieno. Si spera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

Torna su
PerugiaToday è in caricamento