Al via le domande per ottenere i contributi pubblici per le nuove aziende umbre: fondo da 2milioni

La procedura ufficiale è partita da questa mattina. Ben 850mila euro per quelle della provincia di Perugia, un milione per la zona di crisi Terni-Narni

Da questa mattina e fino alle ore 12 del 28 novembre 2019, potranno essere presentate le domande per il contributo regionale al “Sostegno alla creazione al consolidamento di Start Up e alle iniziative di spin off della ricerca”. Il fondo stanziato è di 2 milioni di euro: un 1 milione riservato all’area di crisi complessa Terni-Narni e 150mila euro riservati alle imprese che operano nell’ambito dell’informazione locale per sostenere l'informazione in un momento difficile per il setore. L’avviso pubblico per il 2019 è stato pubblicato nel supplemento ordinario al Bollettino Ufficiale serie generale n°36.

Le domande potranno essere presentate esclusivamente on line, tramite l’indirizzo http://trasmissione.bandi.regione.umbria.it e verranno valutate in base ai parametri principali dell’innovatività del progetto, della sua validità tecnico-economica, del suo equilibrio finanziario e della sua pertinenza con gli ambiti prioritari della strategia di specializzazione intelligente regionale RIS3. 

L’avviso si rivolge alle Start Up ad alto contenuto tecnologico, con processi produttivi innovativi, caratterizzati anche dall’utilizzo di brevetti propri, agli spin off nati da questo genere di imprese, agli spin off accademici ad elevate competenze scientifiche e alle PMI che operano nel campo dell’innovazione tecnologica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

Torna su
PerugiaToday è in caricamento