Speciale EUmbria - Fondo Europeo per l'Agricoltura, il bilancio è positivo. "Occasione fondamentale per il settore agroalimentare regionale"

Articolo realizzato nell’ambito del Progetto FISE- Europe Direct Terni – Comune di Terni – Università di Perugia, con il cofinanziamento della Commissione Europea".

eumbria_logo-3

*************************

Il regolamento 1305/2013 dell'Unione Europe, sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo (FEASR) ha rappresentato un'occasione imperdibile per innovare e potenziare il settore agroalimentare regionale. La Regione Umbria pare aver colto in pieno tale opportunità, grazie al Programma di sviluppo rurale 2014-2020 (PSR). Infatti sono stati allocati oltre 36 milioni di euro per il miglioramento della produttività e della sostenibilità del settore. Gli interventi in questione riguardano ambiti (o focus area) differenti, riferiti alle priorità individuate dall’Europa. Innanzitutto sono mirati al sostegno, alla creazione e al funzionamento dei Gruppi Operativi del PEI_AGRI (Partenariato Europeo per l'Innovazione "Produttività e sostenibilità dell'agricoltura”), nonché al sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie. 

Potenziare la redditività delle aziende agricole e promuovere tecnologie innovative rappresenta senza dubbio la priorità, ma nel PSR non vengono trascurati gli aspetti organizzativi della filiera e i temi dell'inclusione sociale, della riduzione della povertà e dello sviluppo economico delle zone rurali. La pubblicazione dei bandi, avvenuta nel Luglio 2016, ha riscosso un enorme successo tra le aziende operanti nel settore agricolo e agroalimentare della regione. Inoltre anche i fornitori di servizi collegati (assistenza, consulenza) e le istituzioni della ricerca (Università in primis) si sono dimostrati interessati e coinvolti attivamente nel processo di cooperazione. 

Dall'attivazione dei primi interventi (primavera 2017) sono stati resi operativi ben 85 progetti per una spesa ammissibile pari a oltre 19 milioni di euro per il periodo 2017-2020. I primi risultati concreti dei Gruppi Operativi sono già ben visibili, ma si stima che entro 2 anni essi avranno delle ricadute tangibili sull'economia dell'intero settore.

In conclusione, il PSR umbro ha colto nel segno, soprattutto adottando un meccanismo che spinge le imprese a fare squadra. La collaborazione tra rappresentanti del settore agroalimentare, ricercatori, industrie e fornitori di servizi correlati è una condizione necessaria affinché la piccola realtà umbra prosperi anche nell'epoca dei mercati globali.

TUTTI GLI ARTICOLI DELL'INSERTO EUmbria "L'Europa a casa tua"

  1. Fondo Europeo per l'Agricoltura, il bilancio è positivo. "Occasione fondamentale per il settore agroalimentare regionale"

  2. EUROPEE 2019: Rischio manipolazioni e fake-news anche in Umbria? Un’indagine UE fa salire il sospetto...

  3. Università, Ospedale ed Europa insieme per trovare una cura alle malattie rare

  4. L'Umbria sognava l'Europa Unita da San Benedetto e la Ue sostiene la nostra regione

  5.  Il presidente della Bce Draghi parla di prosperità europea. Quale futuro per l’Umbria?

  6. L’Europa in soccorso di Babbo Natale: più sicurezza nei regali sotto l’albero

  7. 112 e Galileo: i nuovi metodi europei per il soccorso dei cittadini. La “centrale unica di risposta” Umbria - Marche

  8. Cosa fa l’Europa per l’Umbria? Fondi per lavoro, sviluppo, ricerca e welfare, la mappa degli interventi

  9. Sviluppumbria: ecco i nuovi quattro bandi per favorire l’internazionalizzazione delle imprese

  10. L’Europa punta sui giovani: “Parlamento degli under 30” anche in Umbria“

  11. I bandi EU pro start-Up . “Materialuce”, ecco un esempio umbro“

  12. L’Europa ascolta i cittadini sulle strategie: ecco come dialogare online

  13. Rafforzata la cybersicurezza: più protezione cittadini e minori costi per imprese

  14. Made in Umbria o Fake made in Umbria? Coldiretti smaschera le imitazioni

  15. Pioggia di fondi dall'Europa per rilanciare artigianato e micro-imprese: il bando

  16. L’Europa e lo sviluppo delle aree interne dell’Umbria. Cosa sono i GAL? Quanti sono e come funzionano?“

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Insulti e lesioni ad una neonata, infermiera condannata a tre anni di carcere

  • Cronaca

    Foligno, tragedia lungo la strada: travolto da un'auto, muore un anziano

  • Cronaca

    Furgone si schianta contro un camion nella piazzola di sosta, due morti: uno è umbro

  • Cronaca

    Bimba di tre anni rischia di morire per una caramella, medico le salva la vita

I più letti della settimana

  • Umbria, allerta neve: la mappa dei Comuni che chiudono le scuole

  • E45 chiusa al traffico tra Canili e Valsavignone, viadotto sequestrato: i percorsi alternativi

  • Leonardo Cenci lotta in ospedale, 'telefonata' del Presidente Sergio Mattarella

  • Emergenza maltempo, 5 giorni di freddo e nevicate in tutta l'Umbria: la mappa delle aree a rischio

  • Umbria, follia sul treno: si masturba davanti a una ragazza, mega multa da 10mila euro

  • Raccordo Perugia-Bettolle, si rompe un pezzo del giunto del viadotto: traffico in tilt

Torna su
PerugiaToday è in caricamento