L'associazione delle piccole e medie imprese festeggia 50 anni

Venerdì 25 approvazione bilancio di Confimi industria nazionale e cena di gala, Sabato 26 ottobre al Palaeventi di Assisi la festa per i 50 anni di Apmi Umbria

Si chiama ‘Be the change’, è organizzato da Apmi Umbria ed è l'evento per celebrare i cinquant’anni dell’Associazione delle piccole e medie imprese dell’Umbria. “Un traguardo molto importante – ha commentato Mauro Orsini, presidente di Confimi Apmi Umbria –, mezzo secolo di storia in cui le aziende hanno collaborato con l’associazione e l’associazione ha lavorato per le aziende. ‘Be the change’ è una festa ma è anche un modo per i nostri imprenditori di conoscersi fra di loro e di farsi conoscere al di fuori, da istituzioni, banche, scuole e tutte quelle entità che possono aiutare le aziende a portare avanti i loro sogni e i loro progetti. Perché se le aziende portano avanti progetti e sogni, il mondo del lavoro ne ha grandi benefici e di conseguenza ne ha grandi benefici anche il territorio”.

Nata dall’idea del Gruppo giovani imprenditori di Confimi Apmi Umbria, Be the change si terrà nella giornata di sabato 26 ottobre al Palaeventi di Assisi, a Santa Maria degli Angeli. Una giornata ricca di appuntamenti, dove le aziende possono presentarsi al mondo tramite degli stand, tra convegni, speech e seminari formativi e informativi. Si comincerà alle 9.30 con il taglio del nastro e l’apertura degli stand, per proseguire alle 10 con l’evento istituzionale a cui parteciperanno, oltre al presidente Orsini, il presidente nazionale di Confimi industria Paolo Agnelli, il presidente del Gruppo giovani imprenditori Confimi Apmi Umbria Nicola Angelini, e i sindaci di Perugia e Assisi, Andrea Romizi e Stefania Proietti. Spazio poi agli incontri tecnici con vari meeting su diverse tematiche che vanno dall’innovazione dei modelli di business alla trasformazione digitale, passando per il welfare aziendale, con importanti relatori e specialisti dei settori. La giornata si concluderà con la sfilata di moda Gattinoni, alle 18, mentre la chiusura degli stand è prevista per le 20.

Oltre che agli imprenditori, l’evento sarà aperto a istituzioni e privati cittadini, al fine di condividere progetti, creare sinergie e dare consapevolezza a tutti dell’importante ruolo svolto dalle imprese nella valorizzazione del territorio, sia dal punto di vista economico che sociale. “La rilevanza di questa associazione tra le aziende del nostro territorio – ha dichiarato l’assessore alla mobilità del Comune di Perugia Luca Merli – è fondamentale. Il successo di 50 anni di attività deve essere da stimolo per altrettanti anni di successi a sostegno delle imprese, in particolare delle piccole imprese, che rappresentano la maggior parte del tessuto imprenditoriale della nostra regione”. “Vogliamo condividere questo momento – ha detto il presidente Angelini – con le aziende, che riteniamo le vere protagoniste di questa festa, per creare insieme delle possibili sinergie professionali”. Nella giornata precedente, venerdì 25 ottobre, ad Assisi ci sarà l’approvazione del bilancio di Confimi industria nazionale, dove parteciperanno il presidente Paolo Agnelli e tutti i maggiori imprenditori aderenti alla confederazione. A seguire, in serata, la cena di gala all’agriturismo ‘Il cantico di San Francesco’ ad Assisi, un momento conviviale riservato agli imprenditori.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento