SPECIALE EUmbria - Terni e Foligno tra carri e toques blanches: l'Umbria nell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale

"Articolo realizzato nell’ambito del Progetto FISE- Europe Direct Terni – Comune di Terni – Università di Perugia, con il cofinanziamento della Commissione Europea".

 "Articolo realizzato nell’ambito del Progetto FISE- Europe Direct Terni – Comune di Terni – Università di Perugia, con il cofinanziamento della Commissione Europea".

eumbria_logo-8

*****

Con decisione del Parlamento Europeo e del Consiglio dell'Unione Europea, il 2018 è stato dichiarato “ Anno Europeo del Patrimonio Culturale ”. L'iniziativa mette in risalto il valore del patrimonio culturale in tutte le sue forme, con progetti che evidenziano il dialogo tra le diversità nazionali e regionali e l'unità dei popoli dell'Unione. L'Umbria non si è certo tirata indietro. Molte sono state le attività che hanno coinvolto centri diversi, come Terni e Foligno. Il Cantamaggio ternano è una delle manifestazioni tradizionali più popolari della città e, per l'anno 2018, è stato inserito nel programma dell'Anno Europeo grazie alla collaborazione del centro Europe Direct di Terni. 

La festa celebra il ritorno della primavera nella notte tra il 30 aprile e il 1 maggio: attrazione principale è la sfilata dei carri allegorici. Il carro “Un fiore per l'Europa” ha rappresentato una donna, ossia l'Europa, che suonava l'arpa tra tanti bambini, metafora dei suoi popoli, diversi ma uniti da una musica comune. Ma il vento d'autunno ha portato con sé altre novità: a Foligno, l'associazione di promozione sociale GustaL'Arte ha avviato un progetto, “Pulcini in cucina”, che coinvolge bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. 

Sotto la guida della docente Anna Lisa Benedetti, le lezioni si terranno fino a maggio 2019. La cucina permette il dialogo e la trasmissione di un patrimonio immateriale alle nuove generazioni, come le ricette tradizionali e i sapori locali. L'idea è avvicinare il bambino al mondo della cucina, con esperienze sensoriali dirette. Puntando sul lavoro di squadra, i partecipanti realizzano una ricetta diversa ad ogni incontro, assaggiando poi a cena il risultato delle loro fatiche. Nell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale, l'Umbria e l'Europa scommettono, quindi, anchesulle eredità tradizionali e sull'inclusione sociale e culturale.

LEGGI GLI ALTRI ARTICOLI DI EUmbria.

striscia-loghi-7

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Tragedia a Perugia, precipita dal palazzo e muore: sul posto la polizia

  • Le aziende che assumono. La perugina Barton cerca nuovi agenti: ecco come candidarsi

  • Sbanda e finisce fuori strada con l'auto: Marcello muore a 53 anni

  • La fortuna bacia l'Umbria, pensionato gioca 2 euro e ne vince 260mila

Torna su
PerugiaToday è in caricamento