Perugia, niente e sanzioni e interessi sulla prima rata della Tari 'sospesa': ecco quando va pagata

Il Comune ha deciso di agevolare obblighi e scadenze dei cittadini nei confronti dell'amministrazione relative al periodo di 'lockdown' per l'emergenza coronavirus

Il 'lockdown' è alle spalle e l'emergenza coronavirus è entrata nella sua Fase 2, con le riaperture di negozi e attività commerciali in tutta Italia, ma il Comune di Perugia non dimentica le condizioni eccezionali attraversate dai cittadini di Perugia in queste settimane e ha deciso così agevolare obblighi e scadenze dei cittadini nei confronti dell'amministrazione relative al periodo che va dall'8 marzo al 31 maggio.

NO SANZIONI - "In particolare con riferimento alla prima rata relativa alla Tari (la tassa sui rifiuti) scaduta il 3 aprile 2020 - si legge in una nota dela Gesenu -, tenendo nel giusto conto le difficoltà che le strutture produttive e commerciali e più in generale tutti i contribuenti si sono trovate ad affrontare, anche in considerazione del fatto che molte persone sono state impossibilitate a provvedere al pagamento entro le scadenze, non avendo accesso ai canali telematici e non potendo recarsi in posta o in banca per la limitazione dei servizi, o per un’età o condizioni di salute che lo sconsigliavano, il Comune, con propria delibera, ha stabilito di non applicare sanzioni ed interessi per ritardato versamento, purché risulti versata entro il termine del 03 giugno 2020".

Perugia, il Centro del Riuso di Cenerente-San Marco è pronto a riaprire

NUOVA SCADENZA - Ad oggi ha provveduto al pagamento circa un contribuente su due e "si ricorda a tutti coloro che, per le ragioni sopra indicate, non hanno provveduto al versamento della prima rata della Tari, che possono provvedere entro il 3 giugno senza incorrere in alcun aggravio. Il pagamento potrà riguardare anche le altre rate allegate all'avviso, utilizzando i modelli F24 a disposizione. Il pagamento può essere effettuato attraverso i canali telematici o recandosi presso qualsiasi sportello bancario o postale". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

INFO - Chi avesse necessità di avere delucidazioni o chiarire posizioni può scrivere un e-mail all’indirizzo tia@gesenu.it o contattare Gesenu allo 075/0440899. Gli uffici TARI, nei giorni 01 e 02 giugno saranno chiusi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Perugia, incendio alla Biondi recuperi: vigili del fuoco in azione, nube nera in cielo

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento