Convegno della Cia per sostenere la produzione dell'olio umbro

Importante convegno della Cia a Roma sul tema dell'olivicoltura alla presenza del presidente dalla Cia Umbria, Domenico Brugnoni che durante il suo intervento ha parlato delle difficoltà degli imprenditori umbri

La Cia ha tenuto oggi a Roma un importante convegno sul tema Olivicoltura, strategie e proposte per lo sviluppo del settore. L'incontro, che è stato concluso dal presidente nazionale Giuseppe Politi, ha visto anche la partecipazione del vicepresidente nazionale e presidente umbro della Cia, Domenico Brugnoni.

Nel suo discorso, Brugnoni ha ricordato la criticità che attraversa il settore e le difficoltà che registrano gli imprenditori olivicoli in tutto il Paese ma soprattutto in una regione come l’Umbria, i cui oli di grande eccellenza vengono, però, relegati ai margini del mercato, che predilige la quantità.

Proprio dalla valorizzazione dell’alta qualità alimentare e dietetica dell'olio umbro dovrebbe partire la fase di rilancio del comparto che impegna, in Umbria, migliaia di agricoltori su una superficie di circa 28mila ettari: "un'attività che spesso viene svolta in zone impervie, dove è impossibile ogni forma di meccanizzazione, con costi produttivi assolutamente insopportabili in assenza di una incisiva strategia di mercato e di una adeguata politica di sostegno dell'olivicoltura marginale"; ha concluso il presidente umbro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

Torna su
PerugiaToday è in caricamento