Nomine & Poltrone - Coldiretti Umbria, Mario Rossi è il nuovo direttore

Mario Rossi, è il nuovo direttore della Coldiretti Umbria: succede a Diego Furia che ha diretto la federazione negli ultimi cinque anni. Nato a Todi, cinquantatreenne, sposato con due figli, con una lunga esperienza in Coldiretti, negli ultimi cinque anni ha guidato la federazione di Arezzo

Mario Rossi, è il nuovo direttore della Coldiretti Umbria: succede a Diego Furia che ha diretto la federazione negli ultimi cinque anni. Nato a Todi, cinquantatreenne, sposato con due figli, con una lunga esperienza in Coldiretti, negli ultimi cinque anni ha guidato la federazione di Arezzo.

"Sono entusiasta e molto motivato per questo incarico - afferma il neodirettore della Coldiretti Umbria Rossi - ma anche cosciente dell’impegno che mi attende per rafforzare il ruolo di Coldiretti su tutto il territorio regionale. L’obiettivo prioritario è quello di interpretare al meglio le esigenze degli imprenditori e dei cittadini-consumatori, puntando su una sostenibilità economica che muova da nuovi approcci, in grado di ridurre lo squilibrio lungo la filiera che vede la fase produttiva spesso penalizzata. Rientrano in quest’ambito i progetti di filiera portati avanti da Coldiretti, con la conquista dell’etichettatura obbligatoria capace di riequilibrare il mercato nella direzione dell’equità, valorizzando la filiera agroalimentare Made in Italy".

E ancora: "Sono molteplici - continua Rossi - le sfide che ci attendono nel prossimo futuro, a cominciare dalla nuova programmazione comunitaria 2021-2027 che riguarderà il settore agricolo, rispetto alle quali diventa basilare tutelare le imprese agricole in grado di creare reddito e di preservare territorio e ambiente. Altro tema fondamentale sarà quello dell’innovazione, con l’agricoltura di precisione utile a migliorare produttività agricola e qualità dei prodotti, riducendo l’impatto ambientale. Strategie più efficienti - aggiunge Rossi - potranno essere adottate anche per servizi ai soci sempre più puntali e mirati. Tra le problematiche più sentite che penalizzano le nostre imprese, infine, e su cui moltiplicheremo gli sforzi, quelle della lentezza della burocrazia e dei danni da fauna selvatica all’agricoltura".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il presidente della Coldiretti Umbria Albano Agabiti, "a nome del Consiglio Direttivo regionale dell’Organizzazione agricola, alla presenza di Antonio Biso, responsabile del Servizio Organizzazione Sindacale della Confederazione nazionale Coldiretti, nel ringraziare per il lavoro svolto il direttore uscente, ha porto il più sincero benvenuto al nuovo direttore, sottolineando l’intenzione di rafforzare il lavoro intrapreso a tutela degli imprenditori agricoli e dei cittadini-consumatori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 18 maggio: nessun nuovo caso, aumentano ancora i guariti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento